Trieste, 25 Ottobre 2020

Domani c'è il Ravenna. Si profila un cambio di modulo

16 Ottobre 2020 Autore: Roberto Urizio

Dimenticare Legnago e dimostrare che non serve per forza affrontare una “grande” per esprimersi su buoni livelli. È la missione a cui è chiamata la Triestina nella partita di domani (ore 15) contro il Ravenna al “Rocco”. Le scelte a disposizione di Gautieri si assottigliano ulteriormente: oltre a Procaccio, Boultam e Paulinho, mancheranno lo squalificato Tartaglia e gli acciaccati Petrella (sciatalgia) e Giorico (problema agli adduttori).

Dietro potrebbe quindi subito esordire Capela al fianco di Ligi (l'alternativa è Struna), con Rapisarda e Brivio che dovrebbero essere confermati sulle corsie esterni. A centrocampo Lodi sarà il perno, gli altri due posti sono una corsa tra Maracchi, Rizzo e Calvano. Davanti, la mancanza di esterni (c'è il solo Sarno, visto che Mensah non è ancora al meglio) potrebbe portare a un cambio di modulo con le due punte (Gomez e Litteri i candidati) supportate da un trequartista, che potrebbe essere lo stesso Sarno ma anche un centrocampista che andrebbe a fare da “guastatore” con gli inserimenti, oltre a disturbare l'inizio dell'azione avversaria. In questo caso, potrebbe essere Maracchi il prescelto. Il 4-3-1-2 che ne scaturirebbe è una soluzione che non dispiace all'interno dell'ambiente alabardato: chissà se verrà adottato domani (l'idea di allargare Gomez a sinistra non ha convinto) e se convincerà un sostenitore del 4-3-3 come Gautieri.

Nella lista dei convocati per la partita di domani figurano i portieri Offredi, Valentini e Rossi, i difensori Brivio, Capela, Lambrughi, Filippini, Rapisarda, Ligi, e Struna, i centrocampisti Maracchi, Lodi, Rizzo, Palmucci e Calvano, gli attaccanti Mensah, Granoche, Sarno, Gomez e Litteri.

 


Condividi sui tuoi social