Trieste, 29 Novembre 2020

Fermare il campionato? Tanti scenari, meglio fare punti subito

20 Novembre 2020 Autore: Roberto Urizio

Francesco Ghirelli tiene ancora a distanza l'ipotesi di sospendere la Serie C ma non può che dichiarare che “faremo quello che le autorità scientifiche diranno”. E qui sta il punto di domanda che anche il presidente della Lega Pro, propenso a proseguire con la stagione più o meno a qualsiasi condizione, deve fronteggiare. Le società però sanno bene che la situazione è fluida e che una sospensione è una prospettiva da non escludere a priori.

Lo ha detto a chiare lettere Mauro Milanese ieri a City Sport. L'amministratore unico della Triestina ha messo tra le possibili soluzioni quella di un campionato giocato a metà per poi valutare le formule di play-off e play-out (che al momento rimangono quelle degli anni scorsi), auspicando una tempestiva assemblea di Lega per valutare i diversi scenari.

Fino a qualche settimana fa, sembrava essere dicembre il mese giusto per fermarsi, ma oggi questa idea sembra più lontana e magari, come prospetta Milanese, si potrebbe tirare avanti, tra un rinvio e l'altro, fino all'inizio di gennaio per chiudere almeno il girone di andata, la cui conclusione è prevista per il 16 del primo mese dell'anno. Scenari chiaramente tutti da validare, a partire dal 4 dicembre, visto che il Dpcm attuale sarà in vigore fino al giorno prima. Chiaramente la situazione dei contagi determinerà tutto, anche a livello di sport professionistico, e quello che vale oggi potrebbe essere cestinato domani.

Tradotto sul campo, tutta questa incertezza ha un solo significato: non si possono fare calcoli di lungo periodo e ciò vuol dire che non si può fare affidamento sul girone di ritorno per raggiungere i propri obiettivi. In particolare, la Triestina (che virtualmente ha soli tre punti di ritardo dalla vetta e che sta lentamente recuperando i pezzi) deve quindi fare subito uno scatto in avanti. Battere domenica la Fermana e poi fare altrettanto nel recupero di Gubbio è quasi un obbligo in vista di cinque scontri diretti che chiuderanno questo strano 2020 e che potrebbero non solo indirizzare una stagione, ma addirittura determinarne il suo esito.

 


Condividi sui tuoi social