Trieste, 14 Aprile 2021

Pillon: "Le difficoltà della Samb? Non mi fido"

06 Aprile 2021 Autore: Roberto Urizio

Sfruttare la scia di entusiasmo per la vittoria con il Padova, senza pensare a una Samb distratta da problemi extracalcistici. Bepi Pillon, come sempre, si focalizza sulla propria squadra, domani impegnata al “Riviera delle Palme” in un recupero complesso ma che, dopo il successo di sabato, può aprire scenari interessanti in classifica: “L’entusiasmo va portato avanti, perché ti dà forza e autostima. – afferma l’allenatore della Triestina - Il viaggio è lungo ma non abbiamo mai cercato alibi in nessun modo e non lo facciamo certo adesso”.

Il caos societario in casa rossoblù? Meglio non pensarci. “Non mi faccio ingannare dalle difficoltà economiche della nostra prossima avversaria e dal momento particolare che tutti noi sappiamo. – dichiara il tecnico alabardato – La Sambenedettese ha giocatori molto importanti come Botta, Maxi Lopez, Lescano, D’Angelo, solo per citarne alcuni, e può giocare in un certo senso libera di mente perché tutto quello che viene fatto in più è tutto di guadagnato. Noi dobbiamo fare la nostra partita, dobbiamo portare a casa il risultato, per consolidare la posizione ma, possibilmente, anche per migliorarla”.

Pillon ricorda di avere vissuto, da calciatore, problemi societari nella sua carriera: “Mi è capitato di non vedere stipendi per mesi. Ebbene, con quella squadra abbiamo vinto il campionato. Alle volte queste situazioni compattano ancor di più il gruppo, so quindi che ci aspetterà una partita difficile, l’ho messo in preventivo. Noi dobbiamo andare là con la testa e la concentrazione giusta, altrimenti si rischia”.

L’Unione ritroverà Lambrughi dopo la squalifica e anche Sarno è pienamente recuperato; saranno convocati anche Petrella (“ha fatto solo un allenamento intero con il gruppo, ovviamente non è ancora in condizione) e Paulinho (“non è prontissimo ma è importante che assapori il clima della squadra e della partita").


Condividi sui tuoi social