Trieste, 21 Aprile 2021

Pillon: "Nessuna reazione, poca cattiveria e determinazione"

07 Aprile 2021 Autore: Gabriele Lagonigro

E' un Bepi Pillon schietto e franco, come sempre, quello che si presenta ai microfoni dopo Sambenedettese - Triestina, e questo gli fa onore. "Nel primo tempo non abbiamo fatto male ma dovevamo fare gol, nel secondo invece siamo scesi in campo con poca cattiveria e senza determinazione e questo mi fa arrabbiare, perché dal punto di vista della voglia non bisogna mai mancare. Nella ripresa purtroppo non c'eravamo proprio, né agonisticamente né tatticamente e di questo naturalmente mi prendo le mie colpe, significa che anch'io ho sbagliato qualcosa; abbiamo fatto tutto ciò che non bisognava fare".

Il mister veneto si concentra anche su un altro aspetto: "Di solito quando subiamo un gol reagiamo immediatamente, siamo riusciti infatti a ribaltare diverse partite ma oggi zero, non c'è stata nessuna reazione. Dobbiamo recitare il mea culpa sia io che i giocatori, e tutti insieme dobbiamo capire il motivo per cui succedono queste situazioni".

Troppe partita ravvicinate? Squadra stanca? "Non cerchiamo alibi, scuse, attenuanti; giocare dopo quattro giorni non può essere una giustificazione. Da domani testa al Perugia, dobbiamo far bene e essere nuovamente noi stessi, anche perché nel momento cruciale della stagione, ai play-off, dovremo avere la testa giusta perché quelle gare saranno decisive".


Condividi sui tuoi social