Trieste, 28 Gennaio 2022

Pavanel teme l'Unione: "Può ancora inserirsi nella corsa"

11 Gennaio 2022 Autore: Gabriele Lagonigro

L'Unione? Se la giocherà fino alla fine. Parola di Massimo Pavanel, che la Triestina, ovviamente, la conosce bene. Intervistato in questi giorni sul Gazzettino, il tecnico del Padova ha tracciato un bilancio di questa prima parte di stagione, naturalmente condizionata, in questo momento, dai contagi e dalle sospensioni. L'allenatore biancoscudato ha parlato di un cammino tutto sommato soddisfacente della sua squadra, nonostante il ritardo dal Sudtirol capoclassifica: "Dobbiamo continuare su questa strada, la proiezione porta ad andare oltre gli 80 punti. Non parlerei di aspettative, parola che porta ansia, direi piuttosto obiettivo che porta lucidità e focalizzazione".

Pavanel tiene d'occhio anche le avversarie: non solo gli altoatesini, ma anche Feralpi, Renate e l'Alabarda: "Non sarà una corsa a due fra noi e il Suditirol: i gardesani e i lombardi sono a soli tre punti, non a dieci. E poi c'è la Triestina che, seppur attardata, per investimenti è qualità della rosa è un top team".

Insomma, Pava teme comunque l'Unione. E proprio all'auspicabile ripresa del 23 gennaio l'ex mister alabardato dovrebbe arrivare al Rocco con il suo Padova. Un match che effettivamente potrebbe riaprire i giochi...

(Foto tgbiancoscudato.telenuovo.it)


Condividi sui tuoi social