Trieste, 16 Settembre 2021

Le pagelle: Rapisarda su tutti, bene Galazzi. Si rivede Litteri

13 Settembre 2021 Autore: Roberto Urizio

Rapisarda sugli scudi, Volta dietro la lavagna. Altro pareggio per la Triestina, con qualche segnale di crescita rispetto allo 0-0 con il Seregno. Tra i volti nuovi, buono l’ingresso di Galazzi.

 

Offredi 6: niente da fare sui due gol del Piacenza, per il resto sbroglia senza problemi l’ordinaria amministrazione.

Capela 6: ritrova una maglia da titolare e gioca una partita di sufficiente attenzione. Deve arrendersi solo a uno scontro aereo

(dal 20’ st Negro 6: entra nella fase di maggiore spinta della Triestina, non ha particolari situazioni da affrontare. Sul gol dell’1-2 non ha responsabilità specifiche)

Volta 5: il fulcro della difesa commette troppi errori per riuscire a dare la giusta sicurezza al reparto. Sugli anticipi non è sempre una garanzia.

Lopez 6: schierato come terzo centrale, ci mette esperienza e attenzione. Potrebbe essere più preciso quando c’è da rilanciare l’azione.

Rapisarda 8: la doppietta ovviamente impreziosisce la sua prova. Ma, al di là dei gol, è ampiamente il migliore dei suoi.

Giorico 6: presente in fase di interdizione, ancora da migliorare al momento di impostare. Nel complesso comunque la pagnotta la guadagna.

Angiulli 6: esordio in alabardato e quindi ci può stare qualche giro a vuoto alla ricerca della migliore posizione e dell’intesa con i compagni. Bella la punizione da cui nasce il primo gol.

(dall’11 st Giorno 6: più geometrico del compagno, contribuisce con buona qualità al finale di gara in proiezione offensiva dell’Unione)

Iotti 5.5: anche per lui prima gara con la Triestina. Condizione e conoscenza dei meccanismi di squadra sono decisamente da affinare.

(dall’11’ st Galazzi 6.5: esuberanza da vendere, forse non sempre precisissimo ma sicuramente una spina nel fianco per gli emiliani)

Procaccio 6: qualche spunto interessante nella posizione forse a lui più congeniale. Deve ancora trovare la gamba giusta per i 90’ ma la strada sembra giusta.

(25’ st Litteri 6: entra nel finale alla ricerca del guizzo vincente. Importante rivederlo in campo, le sue zampate serviranno)

Di Massimo 5.5: dà sempre quella sensazione di cercare la posizione. Va detto che nel primo tempo di palloni buoni davanti ne arrivano pochi.

(dall’11’ st Trotta 6: entra con fare volenteroso e aiuta ad aumentare il peso offensivo dell’Unione. Deve trovare la forma migliore)

Gomez 6: lavora come sempre un sacco di palloni sporchi. Trae giovamento dall’ingresso dell’artiglieria pesante nella ripresa.


Condividi sui tuoi social