Trieste, 26 Giugno 2022

Ghirelli gela l'Unione: "Proroga per l'iscrizione? Escluso"

16 Giugno 2022 Autore: Luca Henke

Brutte notizie per la Triestina, quantomeno per quanto riguarda la corsa contro il tempo relativa all’iscrizione alla prossima Serie C. Come noto, le squadre che intendano partecipare al campionato 2022/2023 dovranno consegnare la regolare documentazione e, soprattutto, versare l’importo dovuto, entro e non oltre il 22 giugno, cioè tra meno di una settimana. Tanto che, per l’Unione, si stava facendo largo negli ultimi giorni l’ipotesi di una proroga, ovviamente in via del tutto eccezionale, per permettere alla società di presentare la propria iscrizione fuori tempo massimo e prendere parte regolarmente alla prossima stagione. Tanto che anche il Centro di Coordinamento dei Triestina Club, in una lettera firmata dal presidente Sergio Marassi, ha tentato di sensibilizzare le istituzioni sportive in merito alla questione, sottolineando l’eccezionalità e il carattere imprevisto delle circostanze.

Purtroppo però, intercettato telefonicamente da City Sport, è stato direttamente il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli a escludere categoricamente questo scenario: “È impossibile. Ci sono in ballo gli interessi dei terzi: ovvero, se si facesse un intervento che esce al di fuori della attuale normativa, basterebbe un semplice ricorso di qualunque altra società e la questione finirebbe lì. Possibilità da escludere completamente? Sì. Non esiste proprio”.

Ghirelli comunque aveva lasciato intendere, nella conferenza stampa di chiusura del campionato scorso (tenutasi ieri), che la situazione in casa alabardata starebbe andando verso una risoluzione. Interpellato su quali siano le informazioni in suo possesso, però, il numero uno della Serie C ha risposto di non poter fornire alcun riscontro. La speranza, ovviamente, è che il silenzio del presidente di Lega sia dovuto al riserbo per una trattativa seria e ben avviata.


Condividi sui tuoi social