Trieste, 26 Giugno 2022

Addio al patron della Triestina, Mario Biasin

16 Maggio 2022 Autore: Roberto Urizio

Il proprietario e presidente della Triestina, Mario Biasin, è morto oggi all'età di 71 anni. La notizia è riportata da vari siti dell'Australia, dove Biasin viveva ed aveva la sua attività imprenditoriale con la Metricon, leader nel settore delle costruzioni.

Biasin aveva rilevato l'Unione nell'aprile del 2016, salvandola dal fallimento. Cugino di Mauro Milanese, che lo ha coinvolto nel progetto alabardato, l'imprenditore triestino emigrato in Australia in tenera età era proprietario anche della società calcistica del Melbourne Victory.

"Dall'Australia giunge una notizia che ci lascia sgomenti, senza parole. - è la nota della società alabardata - All’età di 71 anni è improvvisamente venuto a mancare il nostro amato Presidente, Mario Biasin. L’U.S. Triestina Calcio 1918, nella persona dell’Amministratore Unico Mauro Milanese, della sorella Romina e di tutte le sue componenti, è sconvolta da questa terribile notizia e chiede a tutti il massimo rispetto in questo momento di incalcolabile dolore. Nella giornata di oggi gli uffici societari rimarranno chiusi al pubblico. Ci stringiamo a Glenda e a tutta la famiglia. Riposa in Pace, Presidente".

"La Lega Pro ed il Presidente Francesco Ghirelli esprimono le più sentite condoglianze ai familiari di Mario Biasin, Presidente della U.S. Triestina, venuto a mancare nella notte, all’età di 71 anni. - si legge in una nota di cordoglio - La Lega Pro si unisce al dolore della U.S. Triestina Calcio nel ricordo di Mario Biasin grande imprenditore ed uomo di sport". In un tweet, Ghirelli ha sottolineato come "la morte di Mario Biasin, presidente della Triestina calcio ci addolora profondamente. In Australia ha costruito una attività imprenditoriale di grandissimo valore. Con la Triestina, nobile club del calcio ,ha voluto mantenere un legame profondo con le sue origini".


Condividi sui tuoi social