Trieste, 05 Ottobre 2022

Zero Branco e Trieste ricordano il "mito" Gilberto Parlotti

17 Settembre 2022 Autore: Redazione

Un evento speciale, nella piazza del suo paese natale, chiude le celebrazioni nel 50esimo anniversario dalla scomparsa di Gilberto Parlotti (17.9.1940 - 9.6.1972). Il tutto nel giorno del suo compleanno. Il Comune di Zero Branco ha infatti organizzato per oggi, dalle 17, una manifestazione che unisce il ricordo del motociclista trevigiano di nascita ma triestino di adozione Gilberto Parlotti, scomparso all’età di 32 anni nella prova mondiale del Tourist Trophy sull’Isola di Man, a sicurezza stradale, prevenzione e sport.
Il titolo scelto per l’evento, rivolto in particolare alle giovani generazioni nonché agli appassionati, è “Gilberto Parlotti: ricordo di un Campione”. Realizzato in collaborazione con il Moto Club Trieste 1906, l’evento si fregia del patrocinio del Coni e vedrà la presenza della famiglia Parlotti. La manifestazione segue quelle già realizzate a giugno - in occasione dell’anniversario della scomparsa del campione - a Trieste e Zero Branco, occasione in cui è stata inaugurata la rinnovata targa dello stadio comunale, a lui dedicato.

Nella commemorazione di oggi saranno esposte le moto originali di Gilberto Parlotti e altre moto d’epoca. Ad arricchire l’allestimento la presenza di due simulatori, uno di Moto GP e l’altro dedicato alla “guida sicura”. Alle 20.15, invece, a cura del Moto Club Trieste, sarà illustrata la storia di Parlotti, con interventi e proiezioni. A conclusione della serata il cantautore e giornalista Alessandro Bedoni (Il Resto del Carlino) eseguirà “Verandah”, la toccante ballata dedicata a Parlotti che prende il nome della località dove, in una curva improvvisamente velata dalla nebbia, il campione zerotino perse la vita mentre si accingeva a vincere la gara. 


Condividi sui tuoi social