Trieste, 13 Maggio 2021

Sport, azione e ambiente nei video di Andrea Zucca

03 Maggio 2021 Autore: Benedetta Marcolin

Sport e immagini sono da sempre legati da un filo indissolubile. Andrea Zucca, triestino classe 1986, ha avviato la sua attività di produzioni video (www.ziucslab.com) partendo dalla sua passione per la fotografia e le videoproduzioni sportive. Unendo la passione all’amore per la natura, Zucca ha immortalato momenti e personalità sportive outdoor e non solo della nostra città.

I primi passi con la produzione video sono legati allo snowboard nei primi anni 2000, racconta Andrea che, “affascinato dai tricks e dalle riprese e produzioni dei video americani, come ad esempio la Mack Dawg Productions o la triestina Zombies video, famosi per le loro riprese sulla scena skate e snowboard italiana ed europea”, ha iniziato a portarsi in montagna la macchina da presa e a filmare le evoluzioni sue e dei suoi amici nei park di Piancavallo e dello Zoncolan.

Ed è partendo dalle riprese sulle cassette “mini dv”, che il videomaker triestino è arrivato a collaborare con diversi atleti e amici triestini, come il pluricampione Enduro Alessandro Battig, Alberto Spreafico, istruttore di telemark, maestro di sci e di skateboard presso la skate School Trieste, e Andrea Tesei, velista triestino che vanta medaglie a livello nazionale, europeo e mondiale culminate proprio nella recente esperienza della Coppa America a bordo di Luna Rossa.

“Affinché una ripresa funzioni – afferma Zucca - è fondamentale entrare in sintonia con l’atleta e con il suo sport, conoscere i movimenti tecnici delle diverse discipline, capirne le manovre e comprenderne le dinamiche di immagine. Un lavoro che richiede grande concentrazione: bisogna essere pronti a qualsiasi situazione e, soprattutto negli sport outdoor, è importante programmare il trasporto dell’attrezzatura, considerata anche l’eventualità di spostamento lunghi a piedi”.

“Proprio lavorando con le discipline sportive outdoor ed essendo appassionato di trekking – conclude - negli anni ho imparato ad avere sempre più rispetto della natura, coniugando la mia attività professionale all’impegno ambientale. Da qualche mese sto lavorando proprio a un progetto fotografico che ha l’ambizione di sensibilizzare le persone al rispetto dell’ambiente attraverso lo sport”.


Condividi sui tuoi social