Trieste, 28 Luglio 2021

Sabato a Lonato il mondiale di kart: sul tracciato Matthias Lodi e altri due triestini

14 Luglio 2021 Autore: Maurizio Ciani

Iniziato come un allenamento, orientato comunque al campionato centroeuropeo di Gran Turismo, il kart si è trasformato in una vera e propria seconda disciplina per Matthias Lodi; il 34enne triestino si è infatti qualificato per la terza volta alle finali mondiali dedicate a queste piccole vetture.

«Due anni fa la rassegna iridata doveva svolgersi in Spagna, ma poi per motivi burocratici fu spostata vicino a casa, a Lignano per la precisione», ha dichiarato Lodi. «Nel 2020 dovevamo recarci a Dubai, però la kermesse fu annullata causa Covid, mentre il prossimo weekend la competizione tornerà in Italia, a Lonato, nei pressi del Lago di Garda”. Lodi sulla Porsche Cayman GT4 partecipa alle gare di endurance ed anche sui kart sarà impegnato sulla distanza; tra i tre piloti che si alterneranno alla guida nella 12 ore di sabato, che avrà il via alle 9 di mattina, c’è pure l’altro concittadino Andro Pertot, altresì manager della scuderia. Ricordiamo infine che in pista, con un’altra squadra, ci sarà un ulteriore portacolori giuliano, Stefano Cornachin.

Saranno ben 44 i kart, in rappresentanza di altrettante nazioni, contemporaneamente impegnati su un tracciato di un chilometro e mezzo circa; pertanto ci sarà parecchio traffico: «Anche per questo motivo è fondamentale gestire al meglio i cambi pilota e la durata degli stint sarà variabile, a seconda delle diverse situazioni, comunque mediamente di un’ora», ha sottolineato Lodi. «Noi avremo l’ingegnere di pista Diego Husu che ci supporterà dai box per tutta la mezza giornata e curerà le strategie».


Condividi sui tuoi social