Trieste, 17 Giugno 2021

Crowdfunding per rampa skate a Giarizzole

10 Giugno 2021 Autore: Benedetta Marcolin

Trieste fa l’occhiolino al mondo dello skateboard, anche grazie all’impegno e al lavoro dell’Asd Wheel be Fun, con numerose idee e iniziative, a partire dalla raccolta fondi in crowdfounding (https://gofund.me/d79bcf86) per attrezzare una mini rampa nell’oratorio di Giarizzole, nello spazio adiacente al nuovo campo di calcio a 7.

La rollerskater triestina Irene Dose, portavoce della società, racconta l’iter che ha portato a questa iniziativa: “Tutto è partito da Walter Gasperi, della circoscrizione Roiano Gretta Barcola, persona molto attiva ed attenta al futuro dello skateboard a Trieste, che ci ha messi in contatto di Don Sandro, responsabile della struttura di Giarizzole. Entrambi ci tenevano molto alla mini rampa come conclusione della recente riqualificazione dell’oratorio”. Allora i ragazzi della associazione si sono messi in moto e, racconta Dose, “siamo andati a fare un sopralluogo, abbiamo chiesto dei preventivi e finalmente abbiamo trovato un fornitore”. La mini rampa scelta è davvero adatta a tutti, anche ai più piccoli in quanto realizzata con un materiale più morbido e rimbalzante.

Il crowfounding è supportato anche dall’Extreme skate shop e dall’Asd Skate School Trieste, spiega Dose, “con l’obiettivo di raggiungere la quota di 1500 euro e attivare i lavori con l’inizio dell’estate”. E segnali positivi arrivano anche dal Comune di Trieste. “Abbiamo preso accordi con l’assessore Giorgi per mettere una mini rampa in legno all’interno del ‘Grezar’ a Valmaura” racconta ancora Irene Dose. Proprio sotto gli spalti, infatti, vi è una zona vuota adatta ad ospitare una rampa di questo tipo. Lo spazio era già stato segnalato un paio di anni fa dall’Asd Wbf, che aveva già portato la proposta in Comune, e “pochi mesi fa ci abbiamo riprovato, nell’ambito di una discussione sui luoghi abbandonati. L’assessore ha dato un primo parere positivo e ora siamo in attesa di conferme ufficiali”.

Un’altra idea, arrivata al sindaco Roberto Dipiazza grazie alla mediazione di Laura Lisi della Terza circoscrizione Roiano Gretta Barcola, “riguarda la riqualificazione del terrapieno di Barcola in skate park all’aperto”. La metratura di quel grande triangolo è perfetta per la realizzazione di un’area che potrebbe ospitare gare a livello internazionale. Aggiunge Irene Dose: “Siamo così entrati a far parte di Sport Hub, un’alleanza che vuole valorizzare sportivamente la zona del Porto Vecchio”. Idee per il futuro, mentre a breve giro di posta ci sarà, allo skatepark di San Giacomo, lo “Skate Day” il prossimo 20 giugno.


Condividi sui tuoi social