Trieste, 07 Agosto 2022

Brandolin: "Eyof Fvg, fra sei mesi tocca a noi!"

27 Luglio 2022 Autore: Redazione

La cerimonia di apertura ha dato il via al Festival Olimpico Estivo della Gioventù Europea 2022 ospitato dalla Slovacchia. L’evento inaugurale si è svolto nel parco adiacente al Museo dell’Insurrezione Nazionale Slovacca a Banská Bystrica, a cui ha partecipato una delegazione del comitato organizzatore di Eyof FVG 2023, capitanata dal presidente e vicepresidente Maurizio Dunnhofer e Giorgio Brandolin.

E’ stata un’altra occasione, ha sottolineato Dunnhofer, per poter incontrare i massimi dirigenti del Comitato Olimpico Europeo e degli altri NOCs (Comitati Olimpici nazionali) e per rafforzare le relazioni internazionali in vista dell’appuntamento di gennaio 2023 con l’edizione invernale dei Giochi in Friuli Venezia Giulia. "Attendiamo la Commissione COE in settembre per un’ultima visita in alcuni siti di gara e per presentare il programma definitivo di Eyof FVG 2023".

Al termine dell’evento inaugurale Giorgio Brandolin, parlando con vari rappresentanti delle massime isituzioni sportive europee, ha affermato: “Fra 6 mesi tocca a noi! Stiamo lavorando per garantire il massimo del successo e la perfetta riuscita di Eyof FVG 2023, il più grande evento multi sport per i giovani d’Europa. Quattordici discipline, dodici sedi di gara (anche in Austria e Slovenia), migliaia di giovani atleti, dai 14 ai 18 anni, un massiccio numero di volontari e tutta la regione trasformata in una sorta di villaggio olimpico”.

Le massime istituzioni italiane sono consapevoli dell’importanza di questo evento sportivo giovanile tanto che il Festival Olimpico Invernale della Gioventù Europea 2023 è supportato dal Dipartimento per lo Sport e dal Dipartimento per le Politiche Giovanili della Presidenza del Consiglio dei ministri e dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. Un ottimo prologo ai Giochi Olimpici Invernali di Milano-Cortina 2026.   


Condividi sui tuoi social