Trieste, 17 Giugno 2024

“BocceInsieme”: cento partecipanti all'insegna dell'integrazione

06 Novembre 2022 Autore: Filippo Zivoli

Inclusione, spensieratezza, amicizia: si può sintetizzare così, in queste tre parole chiave, la sesta edizione di “BocceInsieme”, manifestazione sportiva organizzata dalla A.S.D. Acquamarina Onlus grazie al contributo della Regione sotto l'egida di "Io sono Friuli Venezia Giulia". Un appuntamento annuale ormai fisso, tenutasi alla Bocciofila Triestina; “un’accoglienza che a Trieste è sempre piacevole, in un atmosfera sorridente e di solidarietà, speranzosa dopo difficoltà logistiche e la ripresa dalla pandemia”, sottolinea Stefania Maschietto, istruttrice di nuoto della società. “Un sentimento famigliare è sicuramente ciò che si è respirato per tutta la giornata”, ha spiegato l'allenatrice, soddisfatta per la riuscita della kermesse.

Alla manifestazione hanno partecipato 24 coppie e 48 atleti con disabilità (sia a livello motorio che intellettivo/relazionale), affiancati da genitori, istruttori o atleti normodotati, detti “partner”. I partecipanti quindi sono stati attorno al centinaio distribuiti tra diverse società provenienti da Torino, Montebelluna, Udine, Gorizia, nonché Milano, Settimo Milanese e naturalmente i rappresentanti triestini. Una lunga giornata di gare iniziata alle nove del mattino con la fase a gironi strutturata con otto pull da tre, seguita poi dai sedicesimi, passando per ottavi, quarti, fino ad arrivare alle semifinali e all'ambita finale. In essa si sono scontrate due squadre entrambe della A.S.D. Giuliano Schultz di Gorizia, in cui a trionfare al primo posto sono stati Tommaso Brugnera e Ilario Patruno, mentre la seconda posizione se l’è aggiudicata la coppia formata da Eros Tofful e Luca Tripodi. A raggiungere il terzo e il quarto posto, sono state due squadre della società di “casa”: sul podio Patrizia Podreka e Valentina Cepak, mentre a sfiorarlo la coppia Maurizio Sepich-Corrado Coslovich.

“Questi ragazzi sono veramente loro che mettono testa, mani e cuore; sono qui da dodici anni e per me sono come figli” ha detto soddisfatto Bruno Cepak, coach di bocce e figura portante di Acquamarina. Premiata inoltre con una grande ovazione Patrizia Podreka per la convocazione ai Mondiali Special Olympics Berlino 2023 dalla delegata regionale Special Olympics Italia Noela Vanone.


Condividi sui tuoi social