Trieste, 27 Novembre 2022

"Canottaggio e scoliosi": il libro che tocca la salute degli atleti

11 Novembre 2022 Autore: Redazione

Una presentazione molto interessante, quella di ieri sera al Saturnia, della pubblicazione “Canottaggio e scoliosi”, opera scritta a quattro mani da Mauro Tarlao, fisioterapista e docente universitario, e Federico Parma, atleta più volte medagliato a livello nazionale ed internazionale, laureato in scienze motorie, tecnico delle giovanili del Saturnia e da quest'anno collaboratore della nazionale femminile di canottaggio. Moderatore della serata quel Piero Spirito, giornalista e scrittore, che dopo aver dato la parola per i saluti al presidente del sodalizio di viale Miramare Gianni Verrone, al presidente del Comitato Regionale della Federcanottaggio del FVG Daniele Scaini e a Dario Crozzoli, uno dei dirigenti illuminati del remo regionale e nazionale di quest'ultimo ventennio, si è addentrato in quella che a ragione risulta essere l'unica opera in Italia che disquisisca di sport e colonna vertebrale.

Una serata piacevole nella quale Tarlao e Parma, sul file rouge di Spirito fatto di canottaggio e prevenzione, hanno intrattenuto una platea attenta in merito alle responsabilità che lo sport in generale e la disciplina del remo in particolare devono assumersi nei confronti degli atleti a sostegno della salute degli stessi.

Interessante l'intervento del cardiologo e medico dello sport Auro Gombacci, che ha evidenziato come lo sport - compreso quello di alto livello - deve vivere sulla collaborazione tra tecnico e medico perché la prestazione non deve mai essere raggiunta a discapito della salute. 


Condividi sui tuoi social