Trieste, 23 Maggio 2024

Parte oggi la Settimana Velica Internazionale dello Yacht Club Adriaco

16 Settembre 2023 Autore: Redazione

Prenderà il via oggi l’edizione 2023 della Settimana Velica Internazionale firmata Yacht Club Adriaco. Il classicissimo appuntamento triestino nell’arco di due lunghi fine settimana vedrà protagoniste diverse flotte su più campi di regata in un’edizione che cresce in numeri, classi e velisti presenti sulla linea di partenza.

I primi a scendere in acqua questo fine settimana saranno i team della flotta ORC e quelli della classe one design Melges 24, quest’ultima invitata per la prima volta a far parte della entry list della Settimana Velica Internazionale 2023. I team ORC andranno a caccia dei primi punti della classifica generale valida anche quale ultima tappa del circuito NARC (North Adriatic Racing Circuit) promosso dallo Yacht Club Monfalcone. I Melges 24 in questo weekend disputeranno invece le prove valide per la Melges 24 Adriaco Cup che rappresenta anche il prologo alla tre giorni di regate (da venerdì 22 a sabato 24 settembre) del prossimo lungo fine settimana con la tappa del circuito europeo delle Melges 24 European Sailing Series 2023.

La notte tra venerdì 22 e sabato 23 settembre sarà il palco per l’attesa edizione (numero 62) della Trieste - San Giovanni in Pelago - Trieste, la regata offshore (la più antica dell’Adriatico) che, toccando tre acque territoriali diverse, vedrà protagonisti oltre alla flotta ORC anche le imbarcazioni della divisione OPEN e la classe Maxi. La regata è valida quale tappa del circuito italiano offshore per la flotta ORC e quale terza tappa di circuito Maxi Yachts Adriatic Series.

Nicolò de Manzini, presidente dello Yacht Club Adriaco, dà il benvenuto "a tutti i velisti che ancora una volta o per la prima volta hanno scelto di essere presenti alla Settimana Velica Internazionale. Ogni anno lo Yacht Club Adriaco cerca di apportare un tassello in più a questo evento che rappresenta una parte importante della nostra storia e siamo felici di vedere che il riscontro sia in termini di numeri che di qualità è ancora una volta molto positivo”.


Condividi sui tuoi social