Trieste, 16 Settembre 2021

Il sincro alabardato a Roma: buone prove agli "Italiani"

25 Luglio 2021 Autore: Redazione

Un’altra tappa fondamentale nel percorso di crescita intrapreso dalle sincronette della Triestina Nuoto. Ieri e oggi si sono svolti a Roma i Campionati Italiani di sincro dedicati alla categorie juniores e l’USTN ha schierato al via quattro atlete: Alessia Zoch, Anna Filipaz, Emma Cecilia Viacci e Letizia Puppin. La formazione triestina era guidata a bordo vasca dall’allenatrice e responsabile del settore Astrid Cioccolanti.

“Originariamente dovevamo schierare ai nastri di partenza sei portacolori ma successivamente, per qualche imprevisto, il contingente si è ridotto a quattro ragazze, che hanno battagliato nel Solo (Zoch, n.d.r.), programma libero del Duo (Filipaz-Zoch, n.d.r.) e negli obbligatori dove tutte e quattro si sono ben disimpegnate”: è questa l'analisi del coach, che guarda già al futuro e al lavoro che ci sarà da fare per provare a diminuire il gap che divide ancora la Triestina dalle società italiane storiche della disciplina. “Ci manca sicuramente la continuità di gareggiare ad alto livello. Ma già in questa stagione, tormentata da un punto di vista logistico, ci siamo fatte trovare sempre pronte. Basta pensare che questa rassegna tricolore juniores doveva tenersi a maggio e in seguito al cambio data molti team non si sono presentati a Roma negli ultimi giorni. Questo dimostra come siamo un settore, che nonostante gli spazi acqua ridotti di quest’anno, sta lavorando bene e affronta a viso aperto gli ostacoli. Per la prossima stagione speriamo sia un’annata più tranquilla e lineare”.


Condividi sui tuoi social