Trieste, 27 Novembre 2022

Virtus, quinta sinfonia consecutiva. In C colpo Zalet

13 Novembre 2022 Autore: Mattia Valles

Continua a macinare punti e vittorie la Virtus Trieste di Della Maria, vincente per la quinta volta consecutiva nel torneo di B2 femminile, questa volta ai danni dell'Abano, regolato in via Giulia con un rotondo 3-0. Biancoblu ora nel terzetto al secondo posto, ad un punto dalla vetta.

E da una vetta all'altra, non si ferma la progressione del Cus Trieste in C maschile, vincente ieri a Prata con l'ennesimo 3-0 di questo campionato. Universitari ancora a punteggio pieno, con un solo set ceduto per strada. Colpo esterno per lo Slovolley, vincente 14-16 al tie-break dopo essere stato due volte in vantaggio. Stop interno del Soca, sconfitto a Savogna dal Mortegliano per 3-1. Si ferma anche lo Sloga Tabor, arresosi 3-0 al Fiume Veneto.

Nel torneo femminile, sempre di C, colpaccio dello Zalet (in foto) a segno in rimonta per 3-1 sul Rojalkennedy, in una sfida che vedeva due formazioni ancora imbattute. Tre punti e sesta gioia stagionale per le ragazze di Privileggi. Sorride, per la prima volta invece, l'Antica Sartoria di Stefini, vittoriosa alla Cobolli per 3-0 sullo Stella, mandato al tappeto dopo un combattuto 29-27 di prima frazione. Brutto ko invece per l'Eurovolley, in gara solamente nel secondo set contro lo Spilimbergo.

In D maschile, continua la corsa in testa dell'Altura, vincente con tanta fatica sul Favria, regolato alla Don Milani per 3-2, con un risicato 17-15 di quinta frazione. Terzo posto poi, ad una lunghezza di ritardo, per il Rosso V.Club, sconfitto al quinto dal Prata. Stop interno per la Torriana, ko 0-3 con la capolista Muzzana. Gara senza storia invece per la Tre Merli, travolta a Reana 3-0.

A chiudere il recap infine, prove di fuga per lo Staranzano, ora in testa al campionato di D femminile, con due lunghezze di vantaggio sul Sacile e tre sull'Olympia Trieste. Per le biancorosse di Busdakin, successo interno per 3-1 sul Rojalkennedy. Per le neroarancio triestine invece, ko al quinto parziale, in una sfida decisamente combattuta e chiusa col 3-2 a favore delle pordenonesi, solamente dopo due ore e 17 minuti. Cade infine il Cus Trieste, arresosi 3-0 al San Vito, in una gara ostica e contro un avversario più ordinato e completo. Oggi alle 18 in campo il Mossa in quel di Faedis.


Condividi sui tuoi social