Trieste, 16 Luglio 2024

L'allarme di Rusich: "Costi, normative, palestre: tutto sempre più complicato..."

06 Luglio 2024 Autore: Redazione

Troverà abbondante spazio sul settimanale on line domani in tarda serata un ampio sfogo di Walter Rusich, già presidente del Comitato locale della pallavolo ma anche e soprattutto storico dirigente dell’Azzurra. I problemi posti alla vigilia di una nuova stagione sono sempre gli stessi e anzi, con la riforma dello sport sono ancora più pressanti: infrastrutture, normative stringenti e costi spesso superiori alle entrate (poche) delle Asd, specie quelle più piccoline. Un grido di dolore che non può lasciare indifferenti e che dovrebbe accomunare tutte le associazioni di qualsiasi disciplina, anche attraverso forme univoche di protesta.

Dopo il Covid - spiega Rusich - pensavano di voltare pagina e invece stiamo vivendo da allora una sorta di stato emergenziale permanente, determinato però non da una pandemia ma da norme e regolamenti sempre più stringenti che ci stanno togliendo ossigeno, e con esso la voglia di continuare. Per unassociazione dilettantistica organizzare un’attività sportiva richiede sempre di più le caratteristiche di un’azienda. Qualche regola è opportuna ma tra norme nazionali e prescrizioni locali tutto sta diventando sempre più complicato e oneroso. A livello cittadino, in un contesto stranoto di carenze di strutture e impianti, anche in termini di manutenzione, c’è il regolamento del Comune sulla gestione delle palestre scolastiche che scarica sulle Asd l’onere del pagamento diretto dei custodi.  Per le associazioni di più piccole dimensioni e senza fini di lucro servirebbe una semplificazione. Parallelamente a Trieste è indispensabile mettere mano rapidamente al regolamento comunale sulla gestione delle palestre scolastiche. L’assessore allo sport Elisa Lodi ha promesso un contributo economico però non è solo una questione di soldi ma anche di eccesso di procedure. Più che amarezza c’è stanchezza perché a problemi si sono aggiunti altri problemi...”.

L’intervista completa potrete leggerla su questo sito e questa pagina Facebook a partire da domani sera.


Condividi sui tuoi social