Trieste, 09 Febbraio 2023

Trieste si riscatta: netta vittoria contro il Nuoto Catania

18 Gennaio 2023 Autore: Redazione

Pronto riscatto per la Pallanuoto Trieste. Nella dodicesima (penultima) giornata di andata del campionato di serie A1 maschile, alla “Bruno Bianchi” la squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping ha battuto il Nuoto Catania per 15-6. Successo nitido, che consente agli alabardati di riconquistare il terzo posto in classifica con gli stessi punti dell’Ortigia Siracusa, superata dall’An Brescia. “Eravamo ancora un po’ scossi dopo la sconfitta di Genova - spiega l’allenatore Daniele Bettini - siamo scesi in acqua titubanti, poi abbiamo preso il controllo della situazione e la gara è trascorsa via tranquilla. Vit-toria importante per il morale”.

Avvio a rilento degli alabardati. Il Catania trova due gol da boa con Camilleri e Eskert mentre Mezza-robba colpisce in diagonale (1-2 dopo 1’57’’). Trieste si accede in superiorità, Mladossich scrive 2-2, Inaba trova il 3-2, poi il giapponese ruba palla, subisce fallo grave, scappa in controfuga e serve a Razzi il comodo pallone del 4-2. Nella seconda frazione i padroni di casa provano ad allungare. Bini firma il 5-2, Petronio dal palo butta dentro il 6-2 con l’uomo in più, i siciliani accorciano con Gullotta in superiorità (6-3), poi a 8’’ dalla fine del tempo Bini serve Bego che dalla posizione di centro-boa insacca il 7-3 del cambio di campo. Nella terza frazione Trieste non vuole correre rischi e continua a spingere. Inaba su rigore fa 8-3, Valentino raccoglie un assist di Razzi e tutto solo finalizza il 9-3, Oliva respinge al mittente un paio di offensive etnee e Razzi con l’uomo in più porta i suoi sul +7 (10-3). L’ex Grummy sfrutta un controfallo per accorciare sul 10-4 a 8’ dalla fine. Bettini manda Ghiara tra i pali, Trieste concede poco o nulla soprattutto in fase difensiva e grazie alle reti di Buljubasic, Razzi (top-scorer del match con una quaterna) e Petronio tocca il 15-6 della sirena finale.

Sabato 21 gennaio sfida ad alto coefficiente di difficoltà sul campo del’An Brescia vice-campione d’Italia (ore 15.00).

PALLANUOTO TRIESTE - NUOTO CATANIA 15-6 (4-2; 3-1; 3-1; 5-2)

PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio 2, Buljubasic 1, Vrlic, Valentino 2, Bego 1, Mezzarobba 1, Razzi 4, Inaba 2, Bini 1, Mladossich 1, Ghiara. All. Bettini

NUOTO CATANIA: Caruso, Ferlito, Eskert 1, La Rosa, R. Torrisi, Nicolosi, Camilleri 1, Grummy 1, Gullotta 3, Russo, Catania, Crisafulli. All. Dato
Arbitri: L. Bianco e Rovida

NOTE: usciti per limite di falli Inaba (T) nel terzo periodo e La Rosa (C) nel quarto periodo; superio-rità numeriche Pallanuoto Trieste 7/12+2 rigori, Nuoto Catania 1/7+1 rigore
 


Condividi sui tuoi social