Trieste, 25 Luglio 2024

Trieste nuovamente in Euro Cup: Savona cade anche in gara-2

24 Maggio 2023 Autore: Redazione

Una Pallanuoto Trieste praticamente perfetta vince anche gara-2 di finale play-off quinto posto della serie A1 maschile e conquista - per il secondo anno consecutivo - la qualificazione all’Euro Cup. La squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping è riuscita nell’impresa di battere a domicilio la Rn Savona (9-10), espugnando finalmente la “Carlo Zanelli” e soprattutto coronando alla grande una stagione lunga, faticosa e che ha portato capitan Ray Petronio e compagni ad ottenere una dimensione internazionale. Una prova di maturità che rende orgogliosa la società alabardata. “Contentissimo - esclama l’allenatore Daniele Bettini - è stata come sempre battaglia, l’abbiamo interpretata nel modo corretto mettendo in acqua tutto quello che avevamo. Chiudiamo bene un’annata assolutamente positiva”.

Si segna solo con l’uomo in più in avvio. Bruni sblocca la situazione dopo 1’12’’ (1-0), Mladossich impatta (1-1), Rocchi e Patchaliev firmano il break biancorosso (3-1) rintuzzato da Buljubasic dal palo (3-2). Nella seconda frazione gli alabardati provano a prendere il controllo del match. Nel giro di 90’’ Inaba mette il pallone sotto l’incrocio (3-3) e Razzi inventa un perfetto diagonale dalla parte “cattiva” con l’uomo in più (3-4). Petronio è glaciale su rigore per il 3-5 e Oliva sventa una superiorità ligure. Ospiti sul +2 a metà partita.

Nel terzo periodo la Pallanuoto Trieste continua a costruire gioco e difendere con ordine in inferiorità. Bini libera il braccio mancino per il 3-6, Guidi accorcia (4-6), Petronio risponde a stretto giro con l’uomo in più (4-7) e Campopiano rimette in scia in suoi (5-7). Mezzarobba si esalta al tiro e batte Da Rold (subentrato a Nicosia) sia sul primo palo che sul lungo, nel mezzo Oliva si supera e para un rigore a Durdic: 5-9 a 8’ dalla fine. Nella quarta frazione il Savona prova in ogni modo a riportarsi sotto. Guidi va a segno due volte con l’uomo in più (7-9), ci pensa Mladossich a riportare Trieste sul +3 a 2’35’’ dalla sirena (7-10). Negli ultimi 120’’ è bagarre. Campopiano su rigore firma l’8-10 e Patchaliev in superiorità il 9-10 a 1’05’’ dalla fine. Gli alabardati mantengono i nervi saldi, Oliva respinge l’ultimo assalto ligure e si può festeggiare.

“Siamo felici - racconta Michele Mezzarobba - con loro avevamo sempre fatto tanta fatica, questa volta le cose sono andate diversamente, ci godiamo queste due vittorie e il ritorno in Europa”. “Siamo stati bravi a prendere un buon vantaggio - spiega Andrea Mladossich - quando si sono riavvicinati nel punteggio non abbiamo sbandato, abbiamo mantenuto la calma e non ci siamo innervositi. Gran bella soddisfazione vincere qua”. “Volevamo prenderci questa rivincita - le parole di Andrea Razzi - abbiamo giocato d’insieme, dimostrando di essere un gruppo unito. Vorrei ringraziare tutti quelli che ci sono stati vicini in questa stagione piena di emozioni”. “Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo - chiosa il d.s. Andrea Brazzatti - era fondamentale tornare in Euro Cup per proseguire il nostro percorso di crescita. A nome della società faccio i complimenti all’allenatore e alla squadra per la tenacia, non è semplice vincere a Savona, se la sono meritata”.

RN SAVONA - PALLANUOTO TRIESTE 9-10 (3-2; 0-3; 2-4; 4-1)

RN SAVONA: Nicosia, Rocchi 1, Patchialiev 2, Giovanetti, Panerai, Rizzo, Caldieri, Bruni 1, Campopiano 2, Guidi 3, Durdic, Lanzoni, Da Rold. All. Angelini

PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio 2, Buljubasic 1, Vrlic, Valentino, Liprandi, Mezzarobba 2, Razzi 1, Inaba 1, Bini 1, Mladossich 2, Ghiara. All. Bettini

Arbitri: Severo e Navarra

NOTE: uscito per limite di falli Valentino (T) nel quarto periodo; nel primo periodo Rizzo (S) espulso per proteste, nel quarto periodo espulsi per proteste Petronio (T), Podgornik (T), Bruni (S) e Lanzoni (S); nel terzo periodo Oliva (T) ha parato un rigore a Durdic; superiorità numeriche Rn Savona 8/14+2 rigori, Pallanuoto Trieste 5/10+1 rigore


Condividi sui tuoi social