Trieste, 23 Giugno 2021

Serie A1: maschile impegnato con l'Ortigia, le orchette chiudono con Ancona

14 Maggio 2021 Autore: Redazione

Un doppio confronto con vista sull’Europa. Sabato 15 maggio, nello gara di andata della finale per il quinto e sesto posto della serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste se la vedrà con la temibile Ortigia Siracusa. Si gioca alla “Bruno Bianchi” con inizio fissato alle ore 14.30, diretta streaming su Vimeo.

Intanto, facciamo un passo indietro. La decisione della Federnuoto di non far disputare la gara Posillipo-Telimar Palermo (rinviata a causa di alcune positività al Covid) considerato l’incombere dei play-off scudetto (che sono già iniziati), ha permesso alla compagine alabardata di conservare il terzo posto in classifica, e la conseguente qualificazione allo spareggio che potrebbe valere un posto per l’Euro Cup la prossima stagione. La formula è quella del doppio confronto, la gara di ritorno è infatti prevista sabato 22 maggio a Siracusa, conterà la differenza reti generale nelle due partite. Impegno in ogni caso davvero duro quello che attende capitan Petronio e compagni, che cercheranno di ribaltare un pronostico che li vede sfavoriti.

“Dobbiamo provarci - spiega l’allenatore della Pallanuoto Trieste Daniele Bettini - il morale è alto, abbiamo tanta voglia di dimostrare che ci meritiamo di essere qui”. Il gruppo del main-sponsor Samer & Co. Shipping vive un buon momento di forma, come dimostrato dalla prestazione offerta al cospetto della super Pro Recco. “Noi stiamo bene e siamo in condizione - continua Bettini - siamo cresciuti nel corso delle settimane. Ma attenzione, ci troveremo davanti una formazione fortissima, quest’anno l’Ortigia ha disputato la Champions League, in rosa hanno tanti campioni che hanno vinto medaglie anche alle Olimpiadi. Dovremo essere bravi a contenere la loro qualità, giocando con intelligenza soprattutto dietro, la fase difensiva sarà fondamentale”. 

Ultimo impegno invece per le orchette: sabato 15 maggio, nella gara di recupero del “final round” della serie A1 femminile, alla “Bruno Bianchi” la Pallanuoto Trieste ospita la Vela Ancona. Si gioca alle ore 13.00, la gara sarà trasmessa in diretta streaming su Vimeo. Terza partita in una settimana per la squadra alabardata, quella conclusiva di una stagione travagliata ma che le ragazze di Ilaria Colautti vogliono chiudere con il sorriso. Rispetto alle ultime due uscite, la Pallanuoto Trieste recupera Veronica Gant e Dafne Bettini, anche se entrambe sono comprensibilmente a corto di condizione, mentre sarà ancora assente Lucrezia Cergol.

La sconfitta di misura incassata a Bogliasco è stata prontamente metabolizzata e in vista di sabato l’allenatrice triestina ha le idee chiare: “Vogliamo il bottino pieno per archiviare al meglio un campionato con tanti intoppi per noi. Il morale è alto, la squadra ha dimostrato di saper sopperire anche alle assenze, ora siamo concentrate sul match con l’Ancona”. Le orchette hanno per prima cosa badato a recuperare le energie, poi hanno lavorato sugli aspetti tattici della gara con la Vela. Ancona la Colautti: “Il tempo per preparare questa partita è poco, ma di sicuro dobbiamo migliorare la fase offensiva. Alle ragazze chiedo di essere più ciniche in zona gol, costruiamo una grande quantità di gioco, ma abbiamo la pecca di essere poco lucide nella finalizzazione”. Per quanto riguarda la formazione, detto del rientro nelle tredici di Gant e Bettini, un solo dubbio residuo per la Colautti e riguarda l’inserimento della 2004 Elisa Sblattero, che potrebbe prendere il posto della coetanea Francesca Lonza.


Condividi sui tuoi social