Trieste, 16 Settembre 2021

Orchette, al via la stagione. Prima seduta all'Ausonia

30 Agosto 2021 Autore: Redazione

Si riparte verso il terzo campionato consecutivo in serie A1 femminile. La stagione 2021/2022 della Pallanuoto Trieste è scattata, come da tradizione, presso lo stabilimento balneare Ausonia, che ha ospitato il raduno e il primo allenamento delle orchette.

Sono dodici le atlete a disposizione dell’allenatrice Ilaria Colautti, quattro le assenti: Grace Marussi, impegnata con l’Italia all’Europeo Under 17 femminile di Sebenico (le azzurrine hanno chiuso al quarto posto), mentre Francesca Rattelli, Gioia Krasti e Amanda Russignan si uniranno al gruppo già nel corso della seduta di allenamento pomeridiana della “Bruno Bianchi”. Due i volti nuovi: Francesca Colletta, difensore classe 2000 prelevato dalla Vela Ancona, e Isabella Riccioli, attaccante mancina (anche lei del 2000), arrivata dall’Orizzonte Catania.

“Abbiamo tanto lavoro davanti - spiega Ilaria Colautti - ormai conosciamo bene la serie A1, è un torneo molto competitivo, ci dovremo far trovare subito pronte. La voglia di crescere e migliorare non ci manca, i due nuovi innesti hanno portato una ventata di entusiasmo, ora dobbiamo solo pensare ad allenarci al massimo delle nostre possibilità. Obiettivi? Non è facile stabilirli adesso, questa squadra però può raggiungere senza patemi la salvezza”. “Stiamo monitorando il mercato internazionale - racconta il direttore sportivo Andrea Brazzatti - vogliamo inserire ancora un paio di elementi e le trattative sono ben avviate. Speriamo di chiudere presto”.

Le orchette sono attese adesso da un intenso periodo di preparazione, in vista della Coppa Italia e soprattutto dell’esordio in campionato previsto per sabato 23 ottobre.

Le convocate al raduno: Sara Ingannamorte, Gioia Krasti, Rebecca Apollonio, Amanda Russignan, Giorgia Klatowski, Beatrice Bozzetta, Francesca Colletta, Francesca Rattelli, Aleksandra Jankovic, Lucrezia Cergol, Francesca Lonza, Gaia Pasquon, Anna Zoch, Isabella Riccioli, Grace Marussi, Martina Benati.


Condividi sui tuoi social