Trieste, 15 Aprile 2021

Coppa Italia, le orchette si arrendono alla Sis Roma

07 Aprile 2021 Autore: Redazione

Pronostico rispettato nella prima gara della final-five della Coppa Italia di serie A1 femminile, in corso nella piscina del Centro Federale di Ostia. Nel match dei quarti di finale la Sis Roma ha battuto la Pallanuoto Trieste per 20-11, ma per due tempi le orchette hanno tenuto testa alla forte e più esperta compagine giallorossa. “Complimenti alle ragazze - racconta Ilaria Colautti a fine partita - siamo arrivate qui a corto di condizione, ma la squadra ha reagito bene, giocando due tempi davvero ottimi, con qualità e determinazione. Nel terzo periodo il calo fisico era praticamente inevitabile e ci è mancata la lucidità necessaria per arginare le loro offensive. Ripartiamo da questa prestazione per crescere ancora”.

La cronaca. Si gioca su ritmi altissimi fin dal primo sprint e si segna tanto da ambo le parti. Tabani sblocca dopo 22’’ (1-0), Bettini risponde con una bordata dalla distanza (1-1), poi la Sis per tre volte scappa sul +2 e per tre volte le orchette si riportano sotto con le reti di Boero, Bettini e Gagliardi. Il tempo si chiude con la girata di Galardi da boa che vale il 6-4 per le giallorosse.

La seconda frazione si apre nel segno della Klatowski, che buca due volte la difesa della Sis per il 6-6. Giustini realizza con freddezza il rigore del 7-6, ma subito dopo l’asse Cergol-Bettini confeziona il 7-7. Trieste sbanda e concede due controfughe che Avegno e Giustini finalizzano nel nuovo +2 della Sis (9-7). Le orchette però sono pienamente in partita. Bettini colpisce dalla distanza (9-8 a 1’44’’ dalla fine del tempo), la solita Avegno scrive 10-8, Sara Ingannamorte neutralizza un rigore a Storai e Klatowski da lontano insacca sul palo lungo il 10-9 a 6’’ dal cambio di campo.

Nel terzo periodo Trieste accusa la stanchezza e la Sis ne approfitta. Avegno è micidiale in controfuga (12-9), Sinigaglia sigla il 13-9, Giustini realizza altre due reti in transizione per il 15-9 che sostanzialmente chiude i conti con 8’ di anticipo. Nel finale comunque le orchette riescono a limitare il passivo grazie al rigore di Boero e alla precisa conclusione dalla distanza di Cergol. Le giallorosse si prendono la semifinale, dove troveranno il Plebiscito Padova. Per la Pallanuoto Trieste l’avventura in Coppa Italia si chiude con una bella iniezione di fiducia in vista dei prossimi impegni in campionato.

***

SIS ROMA - PALLANUOTO TRIESTE 20-11 (6-4; 4-5; 5-0; 5-2)

SIS ROMA: Sparano, Tabani 4, Galardi 2, Avegno 7, Giustini 5, Papi, Picozzi, Sinigaglia 1, Nardini, Di Claudio 1, Storai, Bianchi, Brandimarte. All. Capanna

PALLANUOTO TRIESTE: S. Ingannamorte, Gagliardi 1, Boero 2, Gant, Marussi, Cergol 1, Klatowski 3, E. Ingannamorte, Bettini 4, Lonza, Jankovic, Russignan, Krasti. All. I. Colautti
Arbitri: Frauenfelder e Guarracino

NOTE: nessuna uscita per limite di falli; nel secondo periodo S. Ingannamorte (T) ha parato un rigore a Storai; superiorità numeriche Sis Roma 1/2 + 2 rigori, Pallanuoto Trieste 3/10 + 1 rigore


Condividi sui tuoi social