Trieste, 09 Febbraio 2023

Trieste, sabato scontro di alta classifica contro l'Arcom

16 Dicembre 2022 Autore: Alessandro Asta

L’ultimo “ballo” dell’anno a Chiarbola, prima della pausa natalizia del campionato. La Pallamano Trieste si gioca parecchio domani sera contro l’Arcom (si gioca alle ore 19, ingresso gratuito per tutti, arbitreranno Zancanella e Testa): gli ospiti, attualmente terzi nel girone A di serie A2, arriveranno con un solo punto di margine in classifica dai biancorossi, motivo in più per classificare gli ultimi sessanta minuti di gioco del 2022 come match dal peso specifico enorme in proiezione play-off per la serie A Gold.

La banda di Fredi Radojkovic se la ricorda bene la gara di andata con i prossimi avversari: fu una partita scorbutica contro un team estremamente rognoso e difficile da affrontare. A Camisano Vicentino finì in perfetta partita (23-23), con tanto equilibrio e il rischio da parte degli alabardati di finire a bocca asciutta. Ma fu anche la sfida iniziale del nuovo cammino giuliano in A2, categoria che Trieste non conosceva affatto e che poteva anche essere portatrice di risultati negativi. Da attuale seconda forza del campionato, Visintin e soci possono guardare con fiducia al girone di ritorno che parte proprio domani sera: sino al termine della regular season sarà battaglia vera per rimanere nelle posizioni di vertice, ma il momento positivo e il rinnovato ottimismo in casa giuliana possono essere le variabili ottimali anche per spingere un po’ più di pubblico in via Visinada anche grazie alle "porte aperte" di domani sera (troppi sin qui i buchi vuoti sulle tribune di Chiarbola, per puntare nuovamente in alto serve anche una presenza più massiccia di tifosi).

Contro l’Arcom ci sarà anche l’esordio di uno dei due nuovi arrivi nel roster biancorosso: l’italo-cileno Luciano Scaramelli sarà infatti a disposizione di coach Radojkovic, mentre quasi sicuramente per vedere all'opera il croato Toni Vinkovic ufficializzato dalla società presieduta da Michele Semacchi negli scorsi giorni – bisognerà attendere l’inizio di gennaio.


Condividi sui tuoi social