Trieste, 15 Aprile 2021

Sasa Ilic: "Da qui alla fine voglio vincere l'80% delle partite"

31 Marzo 2021 Autore: Alessandro Asta

Con un entusiasmo ritrovato si può tornare a vincere: Sasa Ilic, ormai da quasi una settimana nuovo allenatore della Pallamano Trieste, sta cercando di infondere la sua carica ma al tempo stesso anche un po' di tranquillità a una squadra pericolosamente precipitata a ridosso delle ultime posizioni di classifica. E la tappa di Siracusa nel sabato di Pasqua è solo la prima di una serie di battaglie che il tecnico croato vuole portare a casa con successo.

Ilic, parliamo innanzitutto di questi primi giorni in biancorosso: un suo giudizio?
“Ho trovato molta disponibilità da parte di tutti i ragazzi della squadra, so che ci sono tanti buoni valori all’interno di questo team e che sfortunatamente nell’ultimo periodo non sono arrivati i risultati sperati. Tutte le squadre vogliono vincere e noi in particolar modo, sto vedendo nei miei giocatori gli occhi giusti per riprendere a fare punti in campionato”.

Trieste è reduce dalla sconfitta interna contro Cassano Magnago di sabato scorso: avete analizzato quanto accaduto nel passato week-end?
“Ho visto buone cose in campo e la reazione giusta alle difficoltà, purtroppo ci sono state una serie di variabili che hanno finito col fare la differenza in negativo: penso ai pochi cambi che avevamo a disposizione, così come non essere riusciti a contrastare i nostri avversari in difesa e a non essere particolarmente brillanti sotto il profilo dei portieri. Dovendo fare una partita di rincorsa siamo arrivati nel momento più importante con poca energia in corpo. Ma lo ripeto, sto apprezzando già adesso i valori di questa squadra e sono convinto che sapremo sfruttarli al meglio già dalla prossima partita”.

Cosa si aspetta di vedere dalla lunga trasferta di sabato in Sicilia contro l’Albatro? Un match che di fatto è uno scontro diretto…
“Stiamo provando delle cose nuove in questi giorni, ci stiamo allenando bene e credo che stiamo imboccando la giusta strada per rovesciare il trend negativo. Sarebbe ottimo vedere qualche buon cambiamento in campo nel prossimo fine settimana, al di là di questo dobbiamo creare l’alchimia giusta per tornare a vincere: tutti noi dobbiamo dare il 120% e basta, solo così riprenderemo a fare risultati”.

Sarà un finale di stagione intenso per Trieste: qual è il suo auspicio?
“Quello di vincere l’80% delle partite che disputeremo da qui sino alla fine. Non guardo al calendario, ma una partita alla volta e so che possiamo fare risultato con chiunque. Pensiamo dunque a fare risultato non solo a Siracusa, ma contro tutte le avversarie che ci si pareranno davanti”.

Ha un obiettivo personale da perseguire con questa squadra?
“Senza dubbio la volontà è di fare bene e di restare a Trieste molto a lungo: so che posso farcela”.


Condividi sui tuoi social