Trieste, 05 Ottobre 2022

Trieste trova l'acuto nel finale: sconfitta Treviso a Caorle

17 Settembre 2022 Autore: Alessandro Asta

Sicuramente parecchio imprecisa in attacco e non sempre continua nei quaranta minuti di Caorle, ma la Pallacanestro Trieste trova il modo di imporsi nel ruvidissimo e ostico match amichevole contro la Nutribullet Treviso: un 65-71 in cui il team di Marco Legovich trova l'acuto nel finale di partita, quando la difesa biancorossa e qualche buon canestro dal perimetro ha finito col fare la differenza.

Tante le assenze sino alla palla a due, da ambo le parti: Trieste senza Lever e con Spencer che ancora deve fare il suo arrivo in Italia, Treviso priva di Jurkatamm, Jantunen e Sokolowski. Tanta corrente alternata per i biancorossi nei primi dieci minuti, che partono bene (due schiacciate di Pacher) e subiscono subito il ritorno dei i veneti che pareggiano subito i conti con Sorokas e Iroegbu (4-4), mettendo la freccia nel punteggio ancora con il sottomano di Sorokas. Sono le difese a fare la voce grossa nei minuti successivi (8-6 Nutribullet al 5’, time-out Legovich), su lato ospite è Vildera a essere il più ispirato (e il più cercato dai compagni) in pitturato, con sei punti segnati in altrettanti minuti, Trieste trova anche qualche buon recupero sotto il ferro trevigiano e i quattro di fila di Bartley per rimettere nuovamente il muso avanti (10-14), ma è il team di Marcelo Nicola a fare la voce grossa nel finale di quarto, con un break di 8-0 rotto dal contropiede vincente di Bossi a servire Gaines per il -2 alla prima sirena (18-16).

Brutto secondo quarto per Trieste, che sbatte sulla difesa di una Treviso brava a costruire nel giro di due minuti il primo strappo del match (27-18, per i veneti bene Sorokas, Faggian e Iroegbu). È il 2+1 di Pacher a cercare di far respirare i giuliani in difficoltà, che cadono però in doppia cifra di svantaggio colpiti dall’ex Cooke (quattro di fila) e dalla bomba di Sorokas (34-21 Nutribullet). I biancorossi scivolano anche a -14, è ancora Vildera a essere l’anima più viva dei biancorossi che riescono a rosicchiare qualche punticino prima del 20’: si risveglia Bartley con due canestri consecutivi, è 37-29 Treviso all’intervallo lungo.

Accelerata trevigiana in apertura di terzo quarto: triple di Iroegbu e Sorokas per il momentaneo +11, Bartley si sposta per qualche azione in cabina di regia quasi da solo trova il modo di recuperare buona parte dello svantaggio (46-43 al 25’, per l’americano c’è anche un gioco da quattro punti nel break biancorosso). Con Iroegbu a continua a essere una spina nel fianco giuliano, nell’inseguimento alla Nutribullet Trieste ha un sussulto deciso anche da Gaines, per il provvisorio -3 prima della chiusura del quarto con Treviso avanti sul 56-50. Migliora l’intensità difensiva giuliana nei minuti successivi alla penultima sirena, a cui però fa seguito tanta fatica ad attaccare il ferro avversario.

Gli ospiti rimangono aggrappati al match nonostante i tanti errori sia nel tiro da lontano che dalla linea della carità (-6 al 5' dalla fine, 61-57 dopo l'appoggio al vetro di Vildera), riportandosi subito dopo a distanza minima con la schiacciata di Pacher ben servito da Davis. Si arriva in volata, il solito Iroegbu per la Nutribullet confeziona il 65-61 al 38', Gaines fa la voce grossa e mette due "bombe" in rapida successione per il primo vantaggio triestino dopo più di trenta minuti a rincorrere (65-67, 1'18'' alla fine). Treviso fatica tanto in attacco, i biancorossi confezionano con Davis il +4 a meno di venti secondi dal termine e chiude i conti con la palla recuperata e il 2/2 di Stefano Bossi in lunetta subito dopo.

***

Nutribullet Treviso – Pallacanestro Trieste 65-71 (18-16, 37-29, 56-50)

Nutribullet Treviso: Banks, Iroegbu 17, Sarto 10, Torresani, Gloria ne, Zanelli 4, Vettori 3, Sorokas 12, Faggian 5, Cooke 8, Scandiuzzi, Simioni 6. All. Nicola

Pallacanestro Trieste: Gaines 14, Pacher 9, Bossi 4, Davis 6, Deangeli 2, Marcius 2, Antonio ne, Campogrande, Vildera 14, Bartley 20. All. Legovich

(credits foto Pallacanestro Trieste)


Condividi sui tuoi social