Trieste, 16 Aprile 2024

Trieste, stasera contro Reggio Emilia per dimenticare Brescia

18 Marzo 2023 Autore: Alessandro Asta

Imparare dagli errori è sinonimo di squadra matura. E la Pallacanestro Trieste, stasera impegnata all’Allianz Dome nell’anticipo di campionato contro l’Unahotels Reggio Emilia (si gioca alle 20, arbitreranno Paternicò, Paglialunga e Patti), ha tutte le carte in regola per dimostrarlo. Tanto più che dopo le difficoltà di inizio stagione, la squadra di Marco Legovich ha sempre saputo invertire la rotta dopo una precedente uscita infelice in campionato.

Sicuramente, in una sfida come quella odierna che vale tantissimo per entrambe (per i giuliani la possibilità di tenersi lontani dal penultimo posto attualmente distante quattro punti, per gli emiliani invece ultimi in classifica il match di Valmaura assomiglia parecchio a un’ultima spiaggia), per Trieste servirà scrollarsi completamente di dosso i quaranta brutti minuti di domenica scorsa a Brescia. Non c’è stata praticamente gara contro la Germani, sinonimo di come non abbia girato praticamente nulla nella maniera giusta. Senza i punti di Bartley (che stasera sarà a disposizione di Legovich, ma con un minutaggio tutto da capire in corso d'opera) è stato tutto molto più difficile per i biancorossi, che in pratica dalla palla a due di domenica scorsa hanno girato a vuoto. Con una formazione che torna al completo (e c’è immancabile la curiosità di vedere all’opera il nuovo arrivato Jalen Hudson) e con la spinta dell’Allianz Dome, da qualche tempo tornato a essere un fattore, dimenticare Brescia e ritrovare il sorriso (con annessa un po’ di tranquillità in più per la conquista della salvezza) è un qualcosa che può andare in porto.

“Reggio Emilia è una squadra che rispetto all'andata è cambiata tanto" spiega il vice coach biancorosso Vicenzutto nella consueta analisi prepartita", in panchina troveremo coach Sakota e anche due giocatori che contro di noi non c'erano, ovvero Senglin e Lee, di conseguenza dovremmo essere bravi a capire che sarà una partita contro un avversario completamente diverso e che non rispecchia il valore della classifica in cui è, e la partita contro Napoli ne è la controprova. Abbiamo posto attenzione su tutti gli aspetti che la partita richiede per farci trovare pronti ad affrontare una gara che sarà per entrambe molto importante e che saranno due punti fondamentali da provare a portare a casa. Il nostro pubblico sarà molto importante in questa partita e siamo felici di poter giocare uno scontro così in casa nostra, la partita con Treviso è stato un esempio di come può essere il sesto uomo in qualsiasi momento pronto a dare quell'extra effort in più”.


Condividi sui tuoi social