Trieste, 29 Febbraio 2024

Inizia il girone di ritorno, Trieste nella tana della cenerentola Orzinuovi

02 Dicembre 2023 Autore: Alessandro Asta

Girata la boa di regular season, ora c’è da confermare quanto di buono fatto nel finale di girone d’andata. Farlo nella tana di Orzinuovi, ultima in classifica assieme a Rimini e Chiusi, rappresenta senza dubbio un buon test per far capire a tutti (e soprattutto a se stessi) che la continuità di rendimento sarà fondamentale per mantenersi a ridosso della Fortitudo, attuale capolista del girone rosso di A2.

Rinfrancata dalle cinque vittorie di fila, per la Pallacanestro Trieste la tappa di domani in Lombardia rappresenta senza dubbio una buona opportunità per proseguire il proprio cammino positivo delle ultime settimane. Con una Agribertocchi che ha da poco ufficializzato Grant Basile, ala forte statunitense con passaporto italiano proveniente dalla Bertram Tortona, e che ha messo recentemente fuori squadra DeMario Mayfield, è evidente che gli equilibri biancorossi potranno giocare un ruolo-chiave per uscire dal PalaBertocchi con punti sonanti. Specialmente in difesa, contro un team che è il penultimo attacco del girone con 70 punti segnati di media e in un confronto in cui a rimbalzo Trieste è nettamente superiore ai lombardi con 13 rimbalzi totali in più conquistati ad allacciata di scarpe.

Nella prima di due trasferte di fila, dopo il rinvio al 24 gennaio prossimo della partita interna contro Chiusi, Trieste ha il compito di tenere alti i ritmi su ambo i lati del parquet e non cadere nello sbaglio di vivere sugli allori delle ultime buone prove registrate specialmente contro Rimini e Forlì. Per il team di Christian c’è ancora tanto margine di crescita, in particolare in attacco, farlo magari con chi sin qua con protagonisti “diversi” rispetto ai naturali leader di squadra potrebbe diventare un valore aggiunto eccellente per proseguire l’inseguimento al primo posto di Bologna. Riguardando il film della gara di andata, con Orzinuovi rimasta in partita praticamente per tutto il match, attenzione all’orgoglio della squadra di Zanchi che manca l’appuntamento con la vittoria già da tre turni e che unicamente tra le mura amiche di casa ha conquistato i suoi attuali quattro punti in classifica.


Condividi sui tuoi social