Trieste, 27 Novembre 2022

Il ritorno a Trieste di Michele Ruzzier: "Essere qui è da pelle d'oca"

22 Novembre 2022 Autore: Alessandro Asta

“Ieri sera, facendo la strada per tornare a casa, mi sono tornati in mente tanti ricordi. E stamattina, entrando al PalaTrieste, ho avuto la pelle d’oca: essere qui nuovamente è una sensazione bellissima”. Così Michele Ruzzier, durante la conferenza stampa nella sala stampa dell’Allianz Dome, ha commentato il suo ritorno in maglia biancorossa. “Ringrazio la Virtus per tutto ciò che mi ha dato, quest’anno ho trovato pochissimo spazio sul parquet ma conto di accelerare l’inserimento in questa squadra e dare presto il mio contributo. Le precedenti esperienze lontano di casa mi hanno fatto capire quanto importante sia lavorare bene in palestra durante la settimana e dare il 100% in allenamento: solo questo ti fa fare il salto di qualità. In questo mio ritorno a casa cercherò di portare la mia esperienza anche su come interpretare le partite al meglio. Non so cosa aspettarmi sabato sera al mio esordio: ho calcato questo parquet come avversario per tanti anni, rimettendo la maglia della mia città so che sarà emozionante e vivrò al meglio il momento”.

“Ripensando all’ultima partita di Michele qui in casa in serie A2, senza quel match giocato in quel modo da lui molto probabilmente non saremmo qui oggi” è il giudizio del presidente Mario Ghiacci. “È un giocatore che ne ha fatta tanta di strada lontano da casa, che ha contribuito la Virtus Bologna a vincere tre titoli e che ha un palmares personale molto importante. L’operazione per riportarlo a Trieste è stata spinta moltissimo da tutti i soci, segnale di quanto crediamo in lui visto il contratto sottoscritto fino al 2025. Il nostro progetto vuole essere ancora ambizioso e vogliamo continuare a fare bene, c’è una proprietà nuova che speriamo di concretizzare presto e tutti noi volevamo fare un salto di qualità tecnico. L’innesto di Michele porta proprio a questo. Il ruolo di Bossi dopo l’arrivo di Ruzzier? Stefano è un giocatore di questo gruppo e continuerà a esserlo: lui stesso è ben felice del ritorno di Michele a Trieste. Per noi è un vanto poter schierare in campo tre giocatori triestini”.

“C’è grande soddisfazione per riavere con noi Ruzzier in squadra” ha infine commentato coach Marco Legovich, “saprà portare qualità tecniche e umane che ci porteranno a poter essere maggiormente imprevedibili in campo. Aiuteremo Michele a rimettersi presto in ritmo partita, il suo non sarà un inserimento lunghissimo e lo accompagneremo dall’oggi al domani in questa fase di campionato. La coesistenza con Davis? Entrambi possono giocare assieme e di fatto Corey può anche giocare da guardia, ma questo innesto ci permetterà di coinvolgere maggiormente i tiratori così come i lunghi nei pick&roll. La sua qualità potrà davvero aiutare ogni componente del roster”.


Condividi sui tuoi social