Trieste, 23 Ottobre 2020

Andrejs Grazulis: "A Brescia sfida difficile, ma puntiamo sempre al massimo"

15 Ottobre 2020 Autore: Alessandro Asta

La sua impronta, su questo inizio di campionato, l'ha già messa: Andrejs Grazulis, che di fatto era stato il primo volto nuovo del roster 2020/21 dell'Allianz, ha saputo mettere rapidamente il proprio marchio di fabbrica sul parquet. E con una situazione di infermeria non proprio idilliaca, al netto dei nuovi arrivi in casa biancorossa negli ultimi giorni, il giocatore lettone è diventato rapidamente un punto fermo dello scacchiere di Dalmasson.

"Questo campionato è esattamente come me lo aspettavo, per intensità, tecnica e qualità del gioco" spiega Grazulis. "Il basket è bello perché in ogni caso è uguale ovunque tu vada, se giochi ad un alto livello. Adesso tutti i giocatori sono ancora un pochino arrugginiti e non parlo dei miei compagni, ma di tutte le squadre. I mesi di stop si fanno ancora sentire, ma pian piano stiamo tutti entrando in ritmo". E lo scotto con la massima serie, categoria che non aveva ancora calcato, come è stato rispetto alla A2? "Devo essere sincero, non ho visto una grandissima differenza in campo. La cosa più evidente è sicuramente la velocità del gioco, quella si, è cambiata, ma credo di essermi adattato bene. Per il resto, come ho detto, il basket è bello perché è uguale ovunque. Basta fare le cose semplici e farle bene".

Sul fronte della squadra, Grazulis non si fa intimorire da tutti i guai fisici che l'Allianz sta affrontando in questo periodo: "Nella pallacanestro funziona così, durante la stagione metti in conto di dover affrontare diversi infortuni. Purtroppo per noi adesso ce ne sono diversi contemporaneamente. Non solo io, ma l'intera squadra si sta prendendo più responsabilità, in allenamento e durante le partite. E' così che si fa, nessuno si tira indietro". Sulla gara di domenica prossima a Brescia:  "Abbiamo iniziato ieri a guardare i video della nostra avversaria ed è evidente che la affronteremo per portare a casa i due punti, come ogni volta che scendiamo in campo. Sarà una sfida difficile, ma abbiamo già dimostrato di poter lottare con tutti, puntiamo sempre al massimo".


Condividi sui tuoi social