Trieste, 16 Aprile 2024

Alibegovic e Gentile le sorprese di Pasqua per Trapani. Che sabato attende Reyes & Co.

02 Aprile 2024 Autore: Gabriele Lagonigro

Non sarà forse la prova del nove, perché come ci hanno fatto capire più volte dalla società le partite che contano saranno quelle dei play-off, ma di certo la trasferta di sabato sera (ore 20.30) a Trapani rappresenterà un viatico fondamentale per la Pallacanestro Trieste. E non tanto per la classifica, che salvo colpi di scena decreterà la quinta posizione alla fine della fase a orologio, quanto piuttosto per la forza dell'avversaria e per capire se lo straripante successo con Vigevano è casuale o se il rientro di Reyes può davvero modificare gli equilibri. Il club, che ha deciso di non rimpiazzare il portoricano e di attenderlo per oltre due mesi, ha puntato molte delle proprie carte sul suo ritorno e su uno stato di forma, suo e dei compagni, che secondo il "cronoprogramma" dovrebbe crescere in vista della fase cruciale del campionato. Una stagione che fin qui è stata deludente e che potrebbe cambiare fisionomia solo con un buon ruolino di marcia nella post-season, altrimenti sarà un fallimento (tecnico, ovviamente).

L'avversaria nel primo turno di play-off è sostanzialmente già nota ed è quella Rieti praticamente sicura del quarto posto nel girone verde con 18 vittorie e 11 ko fin qui totalizzati. Un buon roster, che qualche settimane fa ha vinto al PalaDozza con la Fortitudo, in una piazza calda e dal palmares di tutto rispetto, con una storica Coppa Korac conquistata nel 1980 in finale con il Cibona Zagabria.

Ma prima di concentrarsi sui play-off Trieste deve onorare questa parte finale di campionato, che sabato prevede appunto la lontana trasferta in Sicilia. E per capire le intenzioni di Trapani gli ultimi due acquisti usciti dall'uovo di Pasqua a ufficializzati proprio domenica portano i nomi di Amar Alibegovic e Stefano Gentile, che non necessitano di grandi presentazioni. Il primo in arrivo dall Serie A turca e nella scorsa stagione al Cedevita in Slovenia, dov'è stato protagonista in Eurocup, il secondo a Sassari fino alla scorsa settimana. Due pezzi da novanta per la categoria, che confermano le ambizioni del presidente Antonini. E che rendono più insidiosa, ma anche più stimolante, la trasferta di sabato per una Pallacanestro Trieste che vuole confermare i progressi pre-pasquali.

(foto sito internet Trapanishark.it)


Condividi sui tuoi social