Trieste, 18 Giugno 2021

L'Edera torna in A: l'orgogliosa Coralimpianti si inchina in gara-3

16 Maggio 2021 Autore: Francesco Bevilacqua

Un successo macchinosamente costruito con costanza e determinazione. Così l’Edera si è guadagnata la Serie A di hockey inline, sbaragliando la concorrenza con un’irruenta capacità di sapersi adattare alle partite e colpire gli avversari in maniera micidiale ed irrecuperabile. 3298 giorni dopo l’ultima boccata d’aria nella massima categoria, Roberto Florean riporta i suoi ragazzi sul palcoscenico più alto, al termine di una stagione che ha confermato lo stato di forza di quella precedente, strozzata dal Covid, e proiettata in quella in corso dove è esplosa come un urlo liberatorio tutta la voglia di questa squadra di tornare tra le grandi.

L’ultimo derby triestino della stagione consegna ai rossoneri le chiavi della Serie A dopo aver chiuso la stracittadina con il risultato di 5-2. Zerdin è bravo a sbloccare il risultato in avvio di partita ma ogni tentativo di raddoppio è respinto dal goalie Gallessi, meritevole di aver tenuto in vita la partita. A 5’ dall’intervallo Mariotto riesce a pareggiare ristabilendo l’equilibrio del campo anche sul tabellino. Nella ripresa emerge tutta la freddezza degli ederini che trovano nuovamente il vantaggio con Zerdin, seguito a ruota dalla doppietta di Sindici capace di spezzare le gambe ai biancorossi prima del terzo sigillo di Zerdin che iscrive definitivamente i rossoneri in Serie A, prima della rete consolatoria di Davide Fabietti.

Un match che è stato lo specchio di un lunghissimo campionato, deciso solo nell’ultima frazione di gioco in cui sono emerse le qualità di una squadra che ha saputo amalgamare alla perfezione gioventù ed esperienza e che ora si affaccia con fiducia alla prossima Serie A.

Ai Tigers va il merito e l’onore di essersi battuti ad armi pari da ottobre fino agli ultimi 20’ di gara 3, con correttezza e sportività che ha animato entrambe le squadre. Purtroppo il regolamento in termini di promozioni è avaro perché questo derby, con questo agonismo, in questa città mancherà a chiunque sia appassionato di questo sport e non solo. Un motivo in più per riprovarci il prossimo anno.

Edera: Biason; Cocozza, N. Degano, Berquier, Simsic, Sindici, Fumagalli, Delpiano, Zerdin, J. Degano, Pazzaglia, Ovsec. Coach: Florean.
Tigers: Gallessi Quarantotto, D’Ambrosi; De Vonderweid, Grusovin, Battisti, G. Cavalieri, Fink, D. Fabietti, Leben, Angeli, A. Fabietti, Mariotto, Pittani, P. Cavalieri. Coach: McAdams.


Condividi sui tuoi social