Trieste, 07 Agosto 2022

Polisportiva San Marco: nuova partnership con l'Udinese

04 Agosto 2022 Autore: Redazione

La Polisportiva San Marco, già forte dei suoi 1000 iscritti, amplia il proprio orizzonte. E’ un progetto in continua crescita quello dell’omonimo circolo sito al Villaggio del Pescatore e teso alla continua formazione dei ragazzi che si avvicinano alle diverse discipline presenti. Un progetto, questo, illustrato nei giorni scorsi all’interno della splendida struttura in riva al mare di fronte a un numeroso pubblico. Tennis, vela, canottaggio, pesca e calcio le diverse attività proposte, con quest’ultima che, per voce del presidente della specifica sezione Alessandro Vescovini, ha annunciato la volontà di ampliare la sua formazione (ad oggi presente con una compagine che lo scorso anno ha preso parte al campionato Allievi) data l’introduzione di nuove squadre.

"Il nostro obiettivo - le parole di Vescovini - è quello di dare spazio ai nostri ragazzi, credendo fermamente che lo sport possa tenerli lontano da strade sbagliate. Per questo continueremo a portare avanti la nostra idea di calcio finalizzata ai soli ragazzi, che potranno trovare spazio all’interno della nostra società senza dover versare alcuna quota associativa. Vogliamo ragionare in maniera diametralmente opposta rispetto a chi destina le risorse dei ragazzi per alimentare le prime squadre e per questo i nostri sforzi economici serviranno per la loro crescita".

Con la grande novità rappresentata anche dalle collaborazioni con la vicina Ufm, pronta per festeggiare il centenario di fondazione e presente con il presidente Rodolfo Lugli, e con l’Udinese, presente all’evento con il responsabile del settore giovanile Angelo Trevisan: le due società visioneranno i vari ragazzi impegnati nell’attività calcistica ed eventualmente li vestiranno della propria maglia in un percorso di crescita.

"Circa 40 anni fa, su questo campo, mi allenavo con la Triestina - le parole di Trevisan - ed è ora una vera emozione tornare per fare parte di un progetto così interessante. A voi ragazzi, da padre e da nonno, dico di non smettere mai di fare sport: è la cosa più bella del mondo". Calcio, ma non solo, visto che nel progetto di crescita rientra anche l’allestimento di un campo da beach soccer che, all’occorrenza, potrà essere usato anche per il beach volley. "L’obiettivo è ampliare le discipline da mettere a disposizione dei ragazzi - le parole di Andrea Bagat, presidente del circolo - e proprio per questo guardiamo sempre a come migliorare le strutture. Il mio grazie va a chi quotidianamente ci aiuta e in particolar modo ad Andrea Vescovini, sempre attento alle dinamiche, ma soprattutto sempre pronto nel sostenerci. Ci piacerebbe arrivare alla costruzione di una palestra, che manca, e per questo chiederemo di starci vicino all’amministrazione comunale di Duino-Aurisina".

Tanti i ragazzi alla serata, attenti alle dinamiche proposte e vogliosi di ripartire sotto l’egida del Comitato regionale che non ha voluto far mancare il suo supporto con la presenza del presidente regionale Ermes Canciani. "Impossibile non emozionarsi quando si parla di crescita dei nostri ragazzi - le sue parole - e per questo il Comitato regionale sarà sempre al fianco delle società che lavorano in tal senso. Avete la fortuna di giocare in questo contesto meraviglioso, con la possibilità di scegliere tra diversi sport: non sciupatela. Dico grazie al presidente Bagat e al presidente Vescovini per l’impegno, a tutto tondo, che mettono al servizio dei giovani: continuate così".


Condividi sui tuoi social