Trieste, 23 Ottobre 2020

Maratonina, un mondiale da dimenticare per Neka Crippa

17 Ottobre 2020 Autore: Emanuele Deste

Un sabato da dimenticare per Neka Crippa (il secondo da sinistra). Ai mondiali di mezza maratona, svoltisi questo pomeriggio a Gdynia (Polonia), il portacolori della Trieste Atletica si è ritirato dopo soli 6 km dal via a causa di dolori fisici che lo stanno tormentando da mesi. «Nelle ultime settimane ho provato a guardare avanti e usare antinfiammatori per tenere a freno il problema ma fin dal secondo kilometro ho iniziato a sentire dolore e continuando, la situazione peggiorava sempre più. Così, non riuscendo più a correre con fluidità sono stato costretto alla resa», le parole di un dispiaciutissimo Crippa che ora tornerà a Trieste per risolvere la questione e rimettersi in sesto fisicamente. Per la cronaca, il titolo iridato è andato all’ugandese Jacob Kiplimo (58’49”) mentre il miglior italiano è stato il primatista nazionale di maratona Eyob Ghebrehiwet Faniel che ha chiuso la sua fatica con il crono di 1h00’53”.


Condividi sui tuoi social