Trieste, 23 Maggio 2024

International Road Race e Corsa dei Castelli, un connubio vincente a metà ottobre

18 Settembre 2023 Autore: Maurizio Ciani

Dopo mezzo secolo, il Bel Paese il prossimo giugno tornerà ad ospitare i campionati europei di atletica leggera. In preparazione di “Roma 2024”, uno degli importanti appuntamenti di avvicinamento si terrà proprio nella nostra città, grazie alla società Promorun e alla Fidal nazionale che le ha dato fiducia. Stamani, nel salotto “Azzurro” del Comune, è stata presentata la 1ª International Road Race Running Match under 23; per ora, per la kermesse del 15 ottobre, hanno raccolto l’invito Francia, Grecia, Israele, Norvegia e Svizzera, oltre ovviamente agli azzurri, con 4 uomini e 4 donne per squadra che si sfideranno sui 10 km che portano da Miramare a San Giusto passando per piazza Unità. Questo non è un tracciato casuale, bensì quello ben noto e molto apprezzato nonché suggestivo della Corsa dei Castelli, giunta alla 7ª edizione e quest’anno abbracciata dallo sponsor di abbigliamento sportivo Joma. Quindi alle 10 la partenza dei migliori talenti contentali, seguiti pochi minuti dopo dagli agonisti e amatori nostrani, piuttosto che dal popolo della family che potrà prendere parte alla prova di 8 km con arrivo davanti al municipio, evitando il “muro” di via del Monte.

Alla conferenza stampa sono intervenute numerose autorità, tra cui il presidente federale Stefano Mei, il quale ha sottolineato l'ottima situazione dell’atletica, sulla scia delle medaglie olimpiche conquistate a Tokyo; poi ha rivendicato il ruolo di sport di base anche per altre discipline, con – ad esempio – calciatori e cestisti che fanno la preparazione…atletica, e il nome già dice tutto. Mei ha ricevuto il gagliardetto della città direttamente dalle mani del sindaco Roberto Dipiazza, che non ha fatto mancare quello che ormai è un motto che lo contraddistingue: «È un momento straordinario!» Il collegamento era all’imminente festival della ricerca scientifica “Next” oppure la presenza della portaerei americana con numerosi militari. «Una volta dovevo dire che Trieste si trova vicino a Venezia, invece oggigiorno tutti sanno dov’è», ha chiosato. Per l’amministrazione locale è intervenuto l’assessore Massimo Tognolli, il quale, in virtù della sua delega, ha evidenziato l’aspetto sociale: «Noi abbiamo una parola d’ordine che è “inclusione” e niente come sport e cultura la rappresentano». Per la Regione l’assessore all’ambiente Fabio Scoccimarro ha rimarcato l’abilità di Silvia Gianardi, Rita Giancristofaro e Michele Gamba della Promorun di mettere assieme, nel medesimo contesto, i grandi campioni con i corridori nostrani; poi ha elogiato il percorso, che unisce la Trieste più moderna al suo nucleo originario. E Pierpaolo Roberti ha parlato di un concatenarsi di eventi che trova il filo conduttore nel capoluogo giuliano, al centro dal punto di vista turistico e dell’immagine.

Per il sodalizio organizzatore, Silvia Gianardi ha fatto riferimento ai tempi maturi per portare avanti qualcosa di grande come l’International Road Race e Michele Gamba le ha fatto eco ringraziando la Fidal, perché «nascono le idee, però poi serve qualcuno che ti aiuti a farle crescere». La presentazione degli atleti si terrà sabato 14 ottobre alle 16.30 in piazza Unità; poi si rammenta che Promorun è sempre attenta al sociale, infatti una parte del ricavato della family andrà al reparto di rianimazione dell’ospedale infantile “Burlo Garofolo”. In ultimo è doveroso citare il testimonial di questa edizione che è l’ex campione del mondo dei 3000 siepi Francesco Panetta. Foto Diecisettanta


Condividi sui tuoi social