Trieste, 29 Luglio 2021

Girardi da podio agli Italiani Allievi di Rieti

15 Luglio 2021 Autore: Redazione

Due meeting Assoluti a fare da contorno ai Campionati Europei U23 di Tallinn e ai Campionati italiani Allievi di Rieti nel secondo weekend di luglio. Proprio a quest’ultimo appuntamento ha ottenuto il primato personale il classe 2004 Leonardo Forte, che ha siglato il crono di 51”68 ed ha colto il 29° posto al folto appuntamento nazionale.

Ha sorriso ai colori della Trieste Atletica il meeting di Codroipo nel mezzofondo dove Samuele Della Pietra ha vinto i 3000 metri uomini in 8’26”74, nuovo PB, davanti al compagno di allenamento Fabio Vicig (entrambi in foto) che ha tagliato in 9’13”53. Ottavo nei 200 in 22”32 Alessandro Iurig che nulla ha potuto contro le stelle del meeting. Proprio Iurig si è ripresentato sui 100 metri al meeting su pista organizzato dalla Brugnera Friulintagli chiudendo 9° con il tempo di 11”12. Solo piazzamenti modesti, ma con qualche miglioramento cronometrico per gli ottocentisti della Trieste Atletica in terra friulana. Primato personale per Davide Canetti (13° in 1’57”12), Davide Giacomini (15° in 1’58”29) e per l’allievo Giulio Massimo Romano (27° in 2’02”35). Tra loro si sono inseriti Alberto Sassetti (11° in 1’56”28) e Daniele Torrico (23° in 1’59”13).

Per il Cus, invece, ai Campionati Italiani Allieve di Rieti il risultato che maggiormente spicca è quello di Giovanna Girardi, che ha ottenuto un terzo posto nei 100 ostacoli. Dopo aver corso la batteria in 14’’38, si è migliorata ulteriormente nella finale con un buon 14’’25, primato personale che le ha permesso di andare sul podio. Caterina Camossi, invece, ha partecipato a due gare: i 100 metri l’hanno vista arrivare nella finale B, correndo con 12’’19 (primato personale), mentre nei 200 ha ottenuto un quinto posto con 24’’97, anche in questo caso PB.

Per quanto riguarda le altre atlete del Cus impegnate nelle varie competizioni, Giulia Fanzella (100 ostacoli) ha chiuso dodicesima con 14’’66, riuscendo comunque a correre sotto al proprio precedente primato. Ha partecipato anche alla competizione di salto in alto finendo anche qui dodicesima (1.60 metri), mentre Henry Luna si è difesa bene nei 2000 siepi: ha tirato parecchio il primo chilometro, per poi soffrire nel finale, arrivando diciannovesima assoluta (8’03’’22). Infine, la staffetta 4x400 ha terminato tredicesima (49’’44), a causa di un cambio complicato.


Condividi sui tuoi social