Trieste, 16 Settembre 2021

Brigante in pista con Stano: per lui ottimo 3° posto

07 Settembre 2021 Autore: Redazione

E’ stato un week-end ricco di appuntamenti, in ogni angolo d’Italia, per la Trieste Atletica. A Padova, in occasione del 34° Meeting della città, Emiliano Brigante ha avuto il piacere e l’onore di gareggiare con il neo campione olimpico della 20 km di marcia Massimo Stano. Sull’ inusuale distanza dei 2000 metri su pista, Stano ha vinto la prova in 7’51”98 mentre Brigante, azzurrino quest’estate sia agli Europei che ai Mondiali Under 20, ha concluso al terzo posto con il crono di 7’52”25.

Sabato a Milano, invece, all’Arena Civica, l’ex gialloblù Jacopo De Marchi, ora in forza al Centro Sportivo dell’Esercito, ha chiuso il miglio al 9° posto in 3’59”29 ma soprattutto al passaggio dei 1500 m ha siglato il nuovo primato personale sulla distanza di 3’42”04.

Sempre sabato, ma a Majano, i protagonisti sono stati i più giovani, categoria Ragazzi (2008-2009) e Cadetti (2006-2007). Erano in 9 gli atleti e le atlete della Trieste Atletica ad indossare la divisa della rappresentativa provinciale, Trieste A e Trieste B. Nella graduatoria complessiva il team A ha chiuso all’ottavo posto mentre la selezione B ha conquistato la quattordicesima piazza. Individualmente, i migliori risultati sono arrivati dal lancio del giavellotto dove Sofia Violati Tescari si è colorata d’argento (31,46 m) e Tito Romanelli si è accomodato in quinta posizione con la misura di 35,35. Si è ben comportata anche la velocista Martina Perisi, settima sui 60 metri con il crono di 8”78. Gli altri interpreti sono stati Lorenzo Capitanio (2’01”12 sui 600 m), Eleonora Furlanic (2’08”15 sui 600 m), Gaia Gregori (25,18 nel lancio del vortex), Gabriele Finzi (10”28 sugli 80 metri), Tommaso Gerbec (6’36”53 sui 2000) ed Elisa Sancin (14”77 sugli 80 hs).

Infine a Mondovì (Cuneo) si è tenuto il Trofeo delle Regioni Master. In casa Trieste Atletica Piera Lunet Marchiò e Betina Prenz hanno difeso i colori della rappresentativa Fvg. La prima, tra le SF55, ha corso i 100 m in 14”79 mentre la seconda (SF50) ha concluso i 400 in 1’13”52.


Condividi sui tuoi social