Trieste, 05 Ottobre 2022

6ª Corsa dei Castelli, la presentazione in Comune col testimonial Andrew Howe

14 Settembre 2022 Autore: Maurizio Ciani

Presentata questa mattina, nel Salotto Azzurro del Comune, la 6ª edizione della Corsa dei Castelli che si terrà domenica 16 ottobre. Presente, tra le varie autorità, il sindaco Roberto Dipiazza, il quale ha gongolato alle parole del testimonial d’eccezione Andrew Howe: «Ieri sera ho fatto una passeggiata e posso dire, avendo girato parecchio il mondo, che avete una città molto bella, pulita ed accogliente». Il campione europeo nel salto in lungo a Göteborg 2006 ha chiosato con una battuta: «C’è la possibilità che mi trasferisca!»

L’assessore allo Sport e Turismo Giorgio Rossi ha ricordato quando per la prima volta fu organizzata questa kermesse dalla Promorun: «Ci incontrammo con Michele Gamba e gli chiesi di portare a Trieste qualche campione, così arrivò l’oro olimpico Ezekiel Kemboi». Rossi ha aggiunto che eventi come questo rappresentano un patrimonio per il capoluogo giuliano, esaltato anche dal presidente regionale Fidal, Massimo Di Giorgio, quale «capitale dello sport regionale». Lo stesso Di Giorgio ha poi raccontato un piccolo aneddoto: «Ebbi l’onore di premiare Andrew quando per la prima volta, da cadetto, fece segnare il record di categoria…è passato qualche anno». Per completare la parte istituzionale citiamo l’assessore regionale all’Ambiente, Fabio Scoccimarro, che ha rammentato il bando “Eco Sport” il quale aiuta le società che si impegnano in organizzazioni “green” ed ha menzionato il “plogging”, nuova pratica dell’attività fisica che abbina la raccolta dei rifiuti sul proprio percorso con relativo “abbuono” sul tempo finale; chissà che non possa essere un’idea per il futuro di questa kermesse.

Venendo all’aspetto più tecnico, la presidente di Promorun Silvia Gianardi ha illustrato il programma, che vede il clou nella 10 km da Miramare a San Giusto, passando per piazza Unità. Ancora presto per svelare i top runner, ad ogni modo è stata anticipata la partecipazione di Oscar Chelimo, ventenne ugandese che ha conquistato la medaglia bronzo sui 5mila metri agli ultimi mondiali di Eugene, in Oregon; a proposito di partecipazione, la Gianardi ha sottolineato come, ad un mese dalla gara, non si sia mai rilevato un così alto numero di iscritti, quindi si attendono numeri importanti. Verrà confermata la “Ten” non competitiva, sullo stesso percorso della gara cronometrata, così come la family di 8 km che invece si fermerà in piazza Unità. Sempre la numero di Promorun ha menzionato il circuito “Fai Poker”, di cui avevamo scritto qualche settimana fa; infine, tra le novità, c’è il quadrangolare, con una sfida tra i migliori under 23 (4 uomini e 4 donne per ciascuna squadra) di Italia, Austria, Slovenia e Croazia.

Quest’anno sono state confermate le collaborazioni consolidate, così come create delle nuove. Tiziana Benussi della fondazione CRTrieste è stata ben lieta di poter dare il proprio contributo affinché tutti i ragazzi minorenni possano prendere parte gratuitamente. Il dottor Alessandro Amaddeo del Burlo Garofolo ha parlato del progetto di riqualificazione dell’area di accoglienza dei bambini nell’ospedale pediatrico, punto di riferimento per la regione e non solo: «Grazie a Promorun non solo verranno migliorati gli ambienti ma si acquisterà pure qualche tablet per alleggerire l’attesa». Infine la vice presidente del sodalizio, Rita Giancristofaro, ha riferito con entusiasmo del nuovo progetto di alternanza scuola-lavoro con il liceo Petrarca, grazie a cui alcuni studenti verranno coinvolti attivamente nell’organizzazione dell’evento.

Nel corso della conferenza stampa sono state inoltre presentate la maglia, rigorosamente ecosostenibile, e la medaglia che verranno consegnate ai runner. Maggiori informazioni sul sito www.promorun.it.


Condividi sui tuoi social