Trieste, 17 Giugno 2024

“Trieste In The Arena 2023”, successo oltre le aspettative

01 Novembre 2023 Autore: Mattia Fabbro

Trieste In The Arena 2023” doveva essere un successo e così è stato. Superando addirittura tutte le aspettative, sotto qualsiasi punto di vista. Dall’affluenza del pubblico, numerosissimo (almeno 500 presenti capaci di riempire Chiarbola), sino agli oltre 600 atleti presenti da 15 paesi per oltre 300 incontri. Con davvero ottimi risultati raccolti da professionisti e giovani locali.

Una vera e propria full immersion negli sport da combattimento, con duelli validi per i campionati italiani ma anche per quelli europei, sia full che light contact. Una bella soddisfazione per Il Gladiatore Academy, realtà triestina organizzatrice dell’evento, rappresentata da Fabrizio Moresan, il quale si è espresso così in merito alla manifestazione: “Il week-end, con il campionato dilettantistico degli sport da combattimento seguito dal campionato italiano la domenica, è andato ben oltre le aspettative. Hanno infatti partecipato oltre 600 atleti che, per quanto riguarda il campionato europeo, sono venuti a Trieste da 15 paesi esteri. Al torneo prettamente italiano, invece, hanno partecipato, ovviamente, lottatori dello Stivale, ma anche sloveni e croati. Le manifestazioni hanno dato assolutamente l’esito sperato, ma in realtà anche di più. Sia per quanto riguarda l’affluenza del pubblico al PalaChiarbola, con oltre 500 tifosi complessivi nell’arco delle due giornate, sia per quanto riguarda i risultati sportivi della nostra realtà. Con ottime prestazioni per quanto riguarda la gabbia e i ring e buoni piazzamenti dei più giovani. Basti pensare che due ragazzini hanno vinto il campionato europeo nelle loro discipline. Ricordiamo, per esempio, i risultati ottenuti nei campionati europei da Manuel Osmani, quattordicenne, che ha trionfato nel kick boxing light contact e k1 light, ma anche Manuel Matkovic, vincitore nelle medesime discipline fra i dodicenni”.

Per quanto riguarda il contatto pieno e quindi il clou della manifestazione, è d’uopo menzionare Serena Rui, seconda nella disciplina K1 full contact nell’europeo, dopodiché, per quanto riguarda il campionato italiano, successi con Lorenzo De Sanctis nella MMA 84 kg, Zoe De Paolis nella kick boxing 61 kg e Tarren TJ, vincitore italiano K1 full contact 75 kg.

(foto Alberto Riccio Bergamas)


Condividi sui tuoi social