Trieste, 09 Febbraio 2023

Pontoni Falconstar, con Ragusa arriva una vittoria importante

25 Gennaio 2023 Autore: Redazione

Era fondamentale trovare la vittoria contro la Virtus Ragusa in uno scontro diretto per la qualificazione agli spareggi salvezza e la Pontoni Falconstar non ha sbagliato, centrando la terza vittoria consecutiva e mettendo così 6 punti sul quart'ultimo posto, che se non sono ancora una polizza assicurativa sulla possibilità di potersi giocare la permanenza in B1 (chiamiamola così) al termine della regular season, sicuramente sono un buon bottino per iniziare al meglio il girone di ritorno. Più forte anche della sfortuna la squadra di coach Praticò, che dopo aver perso Bacchin all'inizio del secondo quarto per una forte botta a un fianco, senza il suo regista titolare ha alternato ottimi momenti ad altri di difficoltà, riuscendo però a portare a casa il risultato, per poco non riuscendo a ribaltare la differenza canestri, sfumata per un tiro da 3 punti avversario a pochi decimi dalla sirena.

“La differenza canestri è un dettaglio, era importante vincere per mettere 3 partite di vantaggio sulla retrocessione diretta ed essere così più tranquilli – sintetizza coach Praticò – non dobbiamo dimenticarci che affrontavamo una squadra che come noi arrivava da 2 successi consecutivi, dunque in un buon momento. Abbiamo giocato a tratti benissimo, per esempio nel secondo quarto, una delle migliori frazioni della stagione, poi il calo è stato fisiologico, senza l'unico vero playmaker della rosa. La squadra mi è piaciuta molto anche nel finale, abbiamo sempre avuto qualche punto di vantaggio, che abbiamo gestito con lucidità. Sull'ultima azione non posso rimproverare nulla alla difesa, è stato bravo Ianelli che ha segnato marcato”.

E' stata un'altra vittoria di squadra per la Pontoni, senza un unico trascinatore, ma con tanti uomini che hanno portato acqua al mulino, per esempio Prandin nel primo quarto per tenere i biancorossi in scia, Cestaro entrato con grande determinazione nel secondo, Mazic con le sue quattro triple, Furin con rimbalzi d'attacco decisivi nell'ultima frazione. “Tutti i ragazzi scesi in campo sono stati ugualmente importanti ma questa è la nostra caratteristica – conclude il coach – il marchio di fabbrica delle nostre vittorie è il gioco di squadra, non ci sono protagonisti assoluti ma un gruppo forte, quello che ci ha permesso tra l'altro di uscire bene da una serie non fortunata sotto il profilo degli infortuni. Sono problemi che incidono non solo in partita ma anche, se non di più, in allenamento, pertanto i ragazzi meritano un plauso speciale. La situazione però ora dovrebbe migliorare (torneranno disponibili Bellato e Marson, ndr), speriamo di poter essere al completo sin da stasera per il primo allenamento di questa settimana perchè i prossimi due impegni con Bernareggio e Capo d'Orlando sono pesanti tanto quanto la gara con Ragusa”.


Condividi sui tuoi social