Trieste, 23 Giugno 2021

Giovanili: Azzurra U18 corsara al Cus, Pall.Trieste U15 ok a Zoppola

02 Giugno 2021 Autore: Alessandro Asta

L’Azzurra di Paolo Toscano fa la voce grossa in casa dell’Edil Impianti Cus Trieste nel campionato Under 18 Silver: tra le proprie mura amiche gli “universitari” di Pozzecco cedono per 49-91 in una partita dai due volti. Equilibrio nei primi due quarti, col 9-2 per l’Edil Impianti che sfrutta la perfetta intesa fra capitan Galasso e Tagliaferro, che segnano tutti e 20 i punti del Cus nel primo quarto, dall’altra parte è Stoch a suonare la carica, con due triple che rimettono in carreggiata il team ospite (20 - 18 al 10’). poi l’Edil Impianti si ferma troppo in attacco, piegandosi a individualismi e palle perse: Azzurra ringrazia e riesce a mettere la testa avanti, conducendo di otto lunghezze a metà match. L’infortunio alla caviglia di Tagliaferro è una doccia gelata per gli “universitari”, che crollano nel terzo quarto sul 42-61 nonostante gli sforzi di capitan Galasso, con l’Azzurra che continua a macinare gioco concludendo con un largo divario la contesa (“trentello” per Segrè).

Nella categoria U16, va all’Azzurra il derby contro l’Allianz: per il team allenato da Matteo Praticò è una vittoria di misura, ma importante (75-70) quella che scaturisce contro i pari età biancorossi, con questi ultimi a rincorrere sul -9 all’intervallo lungo nonostante la buona prova di Bittolo Bon (17 punti e top scorer della Pallacanestro Trieste). I tentativi di rimonta non vanno a buon fine per la squadra di Pensabene, che si arrende nonostante uno scarto finale più che onorevole (per l’Azzurra ci sono 17 punti per Dovera, 16 quelli a referto per Paiano). Il riscatto biancorosso arriva nel derby contro l’Apu Udine, con un netto +40: dopo il +1 del 10’, l’Allianz mette il piede sull’acceleratore e non lo rialza più. Un perentorio 28-10, fatto di grande attenzione difensiva e precisione in attacco, caratterizza il secondo quarto ed apre la voragine tra le due formazioni (Castaldo miglior realizzatore triestino con 17 punti).

Nel campionato Under 16 Silver, il San Vito è costretto a issare bandiera bianca contro l’Azzurra: 67-55 il punteggio finale, con la squadra allenata da Davide Cantarello che tiene testa sul 29-21 avversario del 20’ e con i ritmi di gioco che si alzano nella seconda metà di gara. Gli “azzurrini” conducono poi in porto il match grazie alla buona prestazione dell’asse offensivo Mosetti-Todorovic (29 punti in due). Il San Vito è costretto a leccarsi le ferite anche nel derby contro l’Interclub Muggia, che vince il confronto con una sola lunghezza di gap (68-67).

Tra gli U15 Eccellenza, buona prova della Pallacanestro Trieste sul campo di Zoppola (nella foto): i ragazzi di Davide Pensabene si impongono nettamente sul campo della Polisigma con un netto 60-81. Trascinata dai punti di uno scatenato Fantoma (8/27 al tiro, ma 10/11 ai liberi) e dalle realizzazioni di Vecchiet e Gulli, Trieste arrotonda il proprio margine nel secondo quarto, risultando mortifera in difesa e costringendo Zoppola a soli 12 punti segnati in 10 minuti, andando sul +19. Dopo l’intervallo lungo, cambia ben poco sul parquet pordenonese, con una “W” biancorossa che arriva in maniera abbastanza semplice.

Su lato Under 15 Silver, la Barcolana sorprende il BaskeTrieste, che cede in casa per 51-68 dopo un match difficile dal punto di vista realizzativo. Bertoni (20 punti) è importante per la formazione ospite, che allunga sul 32 - 41 a metà partita per poi approfittare ulteriormente delle difficoltà in attacco della formazione biancorossa. Soli 19 punti segnati nella ripresa impediscono la rimonta al team di coach Biasatto, che ha in Tateo l’unico giocatore in doppia cifra a quota 10.

Ottima affermazione, nel campionato Under 14 Elite, per l’Allianz Pallacanestro Trieste: al PalaFalcone e Borsellino di San Daniele del Friuli la Libertas Acli cede a domicilio con un netto 55-77 finale. Dopo un inizio molto difficoltoso, i padroni riescono in qualche maniera a limitare le folate di Trieste nel secondo periodo grazie alle triple di Fachin (5/8 dalla distanza per lui), ma dall’altra parte Rocchetti (6/15 da due, 1/1 da tre) è anch’esso importante a livello offensivo e Trieste è brava a mantenere un vantaggio in doppia cifra anche perché l’energia dalla panchina è quella giusta. Le ampie rotazioni permettono poi ai triestini di far riposare diversi uomini, i biancorossi arrivano poi senza particolari difficoltà al +22 conclusivo. Sempre l’Allianz cede invece nel derby contro l’Azzurra per 45-74 (nel team di Ponga e Cernivani c’è un ottimo Cossutta da 31 punti finali), con una seconda parte in crescendo da parte ospite che permette di stringere le maglie difensive e dominare la Pallacanestro Trieste sotto i tabelloni.

Tra gli Under 14 Silver, arriva una bella vittoria per il San Vito contro l’Azzurra “A”: 61-53 il risultato finale, con un’accelerata dei padroni di casa nel secondo quarto e con gli ospiti praticamente sempre a inseguire sino al termine. Infine, per il campionato Under 13, vittoria del BaskeTrieste contro il B4T : il 26-9 di parziale negli ultimi dieci minuti è un toccasana per i ragazzi allenati da Matteo Franco, che hanno in Furlanich il principale terminale offensivo con 15 punti a referto.


Condividi sui tuoi social