Trieste, 16 Aprile 2024

Falconstar, testa a Capo D'Orlando dopo il ko con Brianza

02 Febbraio 2023 Autore: Redazione

Il Brianza Basket si propone come grande favorita per il titolo di bestia nera stagionale della Pontoni Falconstar, che come all'andata a inizio stagione perde con uno scarto abbondante nella sfida contro la formazione lombarda. Anche in questo caso non mancano le attenuanti, se all'andata era la condizione generale a essere lontana dall'ideale, con il processo di costruzione tecnica del sistema di gioco appena iniziato con tante novità, stavolta sono state un paio di assenze pesanti (Bacchin e Coronica) a inficiare la prestazione e di conseguenza le chance di successo. A differenza di altre occasioni, il gruppo biancorosso non è riuscito a sopperire alle qualità venute meno dei due esperti giocatori.

“Al di là delle assenze abbiamo giocato una gara sottotono sin dall'inizio – non cerca alibi coach Praticò – non abbiamo mai trovato ritmo né in attacco né in difesa e per quello che si è visto ci siamo meritati una netta sconfitta. Più in generale dico che una squadra con le caratteristiche del Brianza è molto indigesta per noi, perchè ricca di giovani di talento e in grado di imprimere velocità alle partite. Soffriamo questo tipo di squadre anche al completo, mi vengono in mente Desio e Olginate nella passata stagione. In vista di un possibile incrocio nella postseason dovremo certamente imparare ad affrontarle meglio. Voltiamo pagina e pensiamo al match con Capo d'Orlando che diventa un passaggio fondamentale per non essere risucchiati verso i 4 posti che condannano alla retrocessione diretta”.

E proprio pensando alla sfida con i siciliani nell'ultima parte della gara giocata a Bernareggio il tecnico ha lasciato in panchina i veterani per dare spazio ai giovani, qualcuno per riprendere ritmo e fiducia, vedi Bellato che rientrava da un infortunio, altri, leggasi Cestaro e Maiola, per abituarli ad un minutaggio importante nel ruolo di playmaker che resterà vacante ancora per una o due settimane stante l'infortunio muscolare di Bacchin (Coronica invece tornerà disponibile avendo saltato la gara in Lombardia per un attacco influenzale). “C'era l'esigenza di risparmiare energie preziose ai senior e anche di evitare infortuni che vista la situazione sarebbero deleteri – conclude coach Praticò – inoltre investire minuti nella crescita dei giovani per il loro futuro è essenziale. Sono stati tutti bravi soprattutto perchè non è facile giocare quando sei sotto nel punteggio e in situazioni complicate”.


Condividi sui tuoi social