Trieste, 28 Luglio 2021

C Silver: due su due del Cus a Latisana, promozione a un passo

14 Giugno 2021 Autore: Redazione

Manca davvero poco al Cus Trieste per festeggiare il salto di categoria: due vittorie in altrettanti incontri disputati nel week-end, all'interno della “bolla” al PalaBottari di Latisana, avvicinano sempre più l'IS Copy alla C Gold.

Nel primo match del fine settimana, i ragazzi di Gianluca Pozzecco, pur non nelle migliori condizioni, si impongono 72-47 contro la volonterosa Pallacanestro Portogruaro al termine di una gara dove, al netto del primo periodo, il pallino del match è stato sempre nelle mani dei triestini. Ma, venendo al primo quarto, la formazione veneta gioca davvero bene senza alcun timore reverenziale e riuscendo fin da subito a mettere in difficoltà l’IS Copy con la difesa a zona: i triestini si limitano a sparacchiare da fuori ed infatti 12 dei 14 punti arrivano dal perimetro, ma per il resto fanno davvero poco mentre per Porto la vivacità di Price (16, top scorer dei suoi) e di capitan Trebbi fa la differenza, tanto che si tocca il +5 al 10’. Dalla seconda frazione in poi, però, la difesa del Cus alza i colpi: Luca Martinuzzi (cinque triple a segno) è un terminale più che credibile, mentre sotto canestro Bianchini recupera rimbalzi e fa sentire i suoi centimetri. Il parziale di 19-6 messo a segno dal Cus è più che eloquente e coach Chiesurin vede i suoi ragazzi non riuscire più ad andare a canestro: +8 Cus a metà gara.

Nella ripresa, l’IS Copy prosegue a giocare come sa, mettendoci intensità e combattività: un paio di bei canestri di Lazzari e in generale un atteggiamento completamente diverso rispetto alla prima frazione permettono ai ragazzi di Pozzecco di aumentare vertiginosamente il divario. Portogruaro non segna più se non con Price, il vero spauracchio per la difesa avversaria: coach Chiesurin cerca di spronare al massimo i suoi, ma non serve perchè il ritardo tocca i 25 punti alla fine del terzo quarto. C’è spazio per tutti in casa Cus: coach Pozzecco amplia le rotazioni nella quarta frazione, anche perchè ci sono due impegni in due giorni dunque bisogna dosare le energie. Entrano, e giocano minuti di concretezza, anche Ostan (ottimo impatto il suo, con 1/3 da tre e 3/3 ai liberi), Giampaoli e Saggese, che si mettono in luce negli ultimi minuti ed aiutano l’IS Copy a conquistare il 72-47 conclusivo.

--

CUS TRIESTE - PORTOGRUARO  72-47

IS Copy Cus Trieste: Antonio, Gallo 8, Saggese, Zanini 5, Macoratti 5, Martinuzzi L. 18, Bianchini 7, Vidrini 6, Lazzari 12, Gallocchio 3, Ostan 6, Giampaoli 2. All. Pozzecco

Pallacanestro Portogruaro: Finardi, Trebbi 5, Gelormini, Lessing 5, Della Mora 4, Fantuz, Nosella 6, Lizzani 2, Valoppi 2, Falomo 3, Defendi 4, Price 16. All. Chiesurin

Parziali: 14-19; 33-25; 57-34
Arbitri: Colussi e Carbonera

***

Pronostico pienamente rispettato anche nella seconda partita nella “bolla” di Latisana: gli universitari di Gianluca Pozzecco si prendono la vittoria con il College Fvg con il risultato di 56-107.

Una partita che ha visto la giovanissima selezione di Alessandro Guidi rimanere a contatto con la capolista per circa metà del primo periodo, grazie alla verve ed all’intensità: il Cus inizia con circospezione, lasciando più di qualche canestro facile e non tirando benissimo i liberi (0/8 iniziale). Con il passare dei minuti, però, la squadra di Pozzecco ritrova lo smalto e comincia a giocare, attaccando bene e andando a +10 durante il primo quarto. Il divario si amplia minuto dopo minuto, pure se per il College il pivot Pieri (17 punti e 12 rimbalzi) e l’esterno Tonut non demeritano affatto. In casa Cus, Federico Gallo si scatena con buone iniziative in penetrazione, supportato da un Vidrini positivo in cabina di regia: sotto canestro, poi, Macoratti fa buona guardia ed in generale il team di Pozzecco difende bene, andando a +23 all’intervallo lungo.

Nella ripresa, l’IS Copy fa qualche esperimento con accenno di zona e un paio di nuovi schemi offensivi, riuscendo a scardinare definitivamente la resistenza del College: dalla panchina, Nicolò Ostan (13 punti) è una microonda e si scalda immediatamente con tiri dalla distanza e conclusioni ad altissima percentuale. Pozzecco fa ruotare ulteriormente i suoi ragazzi, dando spazio a tutti e mettendo sul parquet per lunghi tratti della ripresa un quintetto “under”. Dopo il +31 del terzo periodo, la formazione triestina chiude con un perentorio 14-34 di parziale nella quarta frazione, con Giampaoli e Saggese che anche questa volta hanno minuti a disposizione e li sfruttano al meglio, “scaldandosi” per la finale Under 20 che li attenderà martedì a Pasian di Prato. Alla fine è 56-107: il Cus Trieste ancora non può esultare ufficialmente per la C Gold, ma il più è fatto ed ora mancano solamente le due giornate di fase ad orologio per concludere questa stagione 2020/2021.

--

COLLEGE FVG - CUS TRIESTE  56-107

College Fvg: Maiola 4, Fantoma 5, Vecchiet 2, Agostini M., Tonut 12, Vegnaduzzo 6, Agostini F. 5, Paiano, Tambwe 5, Bertolissi, Vesnaver, Pieri 17. All. Guidi

IS Copy Cus Trieste: Antonio 6, Gallo 21, Saggese 2, Zanini 6, Macoratti 8, Bianchini 11, Vidrini 15, Lazzari 13, Gallocchio 5, Ostan 13, Giampaoli 6, Martinuzzi L. 3. All. Pozzecco

Parziali: 16-26; 30-53; 42-73
Arbitri: Petronio e Lunardelli


Condividi sui tuoi social