Trieste, 29 Febbraio 2024

Baskin e inclusione, ad Aquilinia una mattinata di festa e di sport

29 Gennaio 2023 Autore: Alessandro Asta

Una meravigliosa mattinata di sport e di inclusione. E proprio l’inclusione è stato il tema dell’evento di sabato 28 gennaio al Palasport di Aquilinia, con il baskin grande protagonista della kermesse griffata dalla Fondazione Monticolo&Foti, con la collaborazione del BaskInterclub Muggia e con il patrocinio del Comune di Muggia.

Trasformare la teoria in pratica è spesso un tema non facile da tradurre: eppure l’energia con cui le due squadre rivierasche hanno messo sul parquet ieri mattina nell’impianto di piazzale Menguzzato fa capire quanto il sodalizio presieduto da Fabio Vallon – e con i team dell’Interclub superbamente condotti per mano da coach Luca Birnberg – ci tenga ad essere sul pezzo in un contesto che nella nostra regione cresce a vista d’occhio ed è un fiore all’occhiello non solo in ambito territoriale, ma anche di forte richiamo oltreconfine. Con 8 associazioni e 12 team all’opera in Friuli Venezia Giulia, i numeri così importanti non possono che trainare nel migliore dei modi proprio l’ambito dell’inclusione, un argomento che Fondazione Monticolo&Foti ha preso sotto la sua ala protettiva con orgoglio, convinzione e felicità.

“In tutte le partite del BaskInterclub che ho potuto assistere, ho visto grande energia da parte di tutti” ha commentato Andrea Monticolo, “ed è proprio su queste basi che la Fondazione ha voluto dare il proprio contributo, allo scopo di dare un’identità forte a questo gruppo di ragazzi. Se la diversità è un dato di fatto, l'inclusione è un'azione, ma al tempo stesso è un insieme di misure che possiamo integrare in tanti ambiti: da quello professionale sino alla vita di tutti i giorni”. L’importanza del tema ha catalizzato gli interventi delle istituzioni, dal sindaco di Muggia Paolo Polidori all’assessore regionale alla Difesa dell’ambiente Fabio Scoccimarro, con il messaggio importante che lo sport ha la possibilità di trasmettere valori da tramutare poi in insegnamenti per la vita. E poi i tanti interventi di chi ha fatto dell’inclusione e dell’integrazione una parte importante della propria attività professionale: da Andrea Avon, ex dirigente scolastico e docente universitario, passando per Elena Bortolotti, delegata del Magnifico rettore dell’Università di Trieste sulle politiche per l'inclusione dei bisogni speciali, sino agli interventi di Claudia Smillovich e Annalisa Zovatto – quest’ultima coordinatrice dei CSE della Cooperativa Sociale “Trieste Integrazione” a Marchio Anffas Onlus, a spiegare proprio come si traduce la teoria alla pratica. E poi ci sono loro, i protagonisti sul parquet, a dare quel segnale forte che lo sport senza barriere è un successo che si tramuta in amicizia ma anche in un sano agonismo: valori di cui il baskin è uno splendido veicolo che tutti dovrebbero conoscere.


Condividi sui tuoi social